Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL CASO

Truffa dello specchietto e rapina: due in arresto


Bassa
19 lug 2019, 13:42
Truffa dello specchietto - © www.giornaledibrescia.it

Truffa dello specchietto - © www.giornaledibrescia.it

Arrestati per l’ormai famosa truffa dello specchietto: l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del Tribunale di Cremona nei confronti di due pregiudicati accusati tentata truffa aggravata e rapina aggravata.

La vittima, un 34enne di Orzinuovi, è stato fermato in auto con la solita tecnica della truffa dello specchietto e ne è seguita la solita trattativa con la vittima designata che ha rifiutato ogni accordo e che quindi è stata costretta con la forza a salire a bordo dell’auto dei malviventi che l’hanno portata ad uno sportello bancomat di Soncino.

Il giovane uomo quindi ha sbagliato volutamente il pin della carta e i due truffatori si sono dovuti accontentare dei 30 euro nel portafoglio del 34enne.

I due, un 28enne e un 32enne, sono stati rintracciati dai carabinieri di Orzinuovi ed erano già conosciuti alle forze dell’ordine.

Il trentenne  è rimasto in carcere mentre il ventenne è agli arresti domiciliari.

Articoli in Bassa

Lista articoli