Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CHIARI

Stuprata al parco, tre pakistani in carcere


Bassa
12 ott 2016, 19:32
VIOLENTATA AL PARCO, TRE FERMI

Una notte da incubo quella ripercorsa nel racconto fatto ai carabinieri dalla giovanissima vittima costretta ad entrare nel parco pubblico, immobilizzata e poi stuprata. Cronaca di una violenza di gruppo che arriva da Chiari. L’Ovest Bresciano ancora sotto i riflettori dopo la drammatica storia della 87enne violentata a Castelcovati dal vicino di casa rumeno di 32 anni

Vittima di questo nuovo caso di cronaca una 22enne costretta a rapporti sessuali lunedì sera al parco delle Rogge.

In stato di fermo, in attesa dell’udienza di convalida da parte del gip Paolo Mainardi, ci sono tre stranieri. Ragazzi tra i 23 e i 26 anni di origine pakistana, richiedenti asilo e residenti in abitazioni messe a disposizione dai comuni di Chiari e Castrezzato.

La vittima li avrebbe riconosciuti in fotografia. Agli atti dell’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani c’è un certificato medico che attesterebbe la violenza subita. Ora i tre fermati sono rinchiusi nel carcere di Canton Mombello e si rimpallerebbero la responsabilità. Per gli inquirenti tutti e tre avrebbero violentato la giovane. 

Articoli in Bassa

Lista articoli