Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA TRASMISSIONE

Sfregiato dall’ex fidanzata: «Ora l’ho perdonata»


Bassa
7 ott 2017, 12:36
Elena Perotti e William Pezzulo nella trasmissione andata in onda ieri su Teletutto

Elena Perotti e William Pezzulo nella trasmissione andata in onda ieri su Teletutto

Divisi da cinque anni di rabbia, dolore e processi in tribunale. Vicini sullo schermo: da una parte Elena Perotti, condannata a 8 anni (li sta scontando ai domiciliari per problemi di salute) per aver sfigurato l'ex fidanzato, gettandogli addosso un secchio di acido la notte del 19 settembre 2012. Dall'altra lui, William Pezzulo: una vita segnata da una relazione che, ricostruisce la donna nell'intervista realizzata da Andrea Cittadini, «era esasperata: pensavo solo a come fargliela pagare». 

L'incontro (a distanza) nel corso della trasmissione di Teletutto «Messi a fuoco», che dopo i casi ancora irrisolti di Mario Bozzoli e Eliano Tognazzi si è occupata ieri di due casi di violenza: quello di cui sono stati vittima William Pezzulo e Parvinder «Pinky», Kaur.

William ascolta le parole di Elena Perotti, confuta la sua ricostruzione dei mesi precedenti l'aggressione ma dichiara di averla perdonata: «Altrimenti non avrei potuto vivere con me stesso».

In studio Pinky ricostruisce a sua volta i momenti dell'aggressione del marito, che le ha dato fuoco perché non tollerava i suoi «modi occidentali»: per lui solo pochi giorni fa è arrivata la conferma in Appello della condanna a 14 anni di carcere. Anche lei dice di avere perdonato il marito: «Ma sono solo parole. I segni che mi ha lasciato sul corpo, invece, dureranno per sempre».

Articoli in Bassa

Lista articoli