Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CARPENEDOLO

L’Avis festeggia un filo rosso lungo 55 anni e 1.600 donatori


Bassa
6 ott 2018, 11:04
Sul palco. Una passata premiazione dei donatori più fedeli della sezione avisina

Sul palco. Una passata premiazione dei donatori più fedeli della sezione avisina

Milleseicento: tante le persone che dal 20 novembre 1963 si sono donate per gli altri, mettendo a disposizione il proprio sangue. 

Siamo dunque in prossimità del traguardo dei 55 anni dell’associazione di Carpenedolo, divenuta dal 1971 un tutt’uno con l’Avis Acquafredda (costituitasi nel 1964, grazie all’indimenticato Germano Questa).

Il traguardo sarà festeggiato domani con una giornata particolare. Il ritrovo è fissato alle 15.30 nella sede di piazza Matteotti.

Seguirà alle 16 la messa nella chiesa parrocchiale, celebrazione che precederà la sfilata con la deposizione di una corona di fiori ai monumenti di via Donatori di sangue e di palazzo Laffranchi.

Alle 18.30 ci sarà il momento forse più emozionante della giornata, la cerimonia di premiazione dei donatori più attivi del sodalizio. 

 

Articoli in Bassa

Lista articoli