Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'INIZIATIVA

I ragazzi di Montichiari a lezione di ambiente e raccolta rifiuti

Giulia Bonardi

Bassa
18 mar 2023, 17:37
L'ultima attività degli studenti: ripulire dai rifiuti alcune aree di Montichiari - © www.giornaledibrescia.it

L'ultima attività degli studenti: ripulire dai rifiuti alcune aree di Montichiari - © www.giornaledibrescia.it

Formare i giovani sulle tematiche ambientali e sensibilizzarli alla tutela del territorio, al contrasto dell’abbandono dei rifiuti, al valore degli alberi e al legame con il fiume Chiese significa gettare il seme per un presente e un futuro migliori. Sembrano andare in questa direzione alcuni dei più recenti progetti che il circolo Legambiente Montichiari e le scuole del territorio hanno attivato, condividendone gli obiettivi.

Una tappa importante di questi progetti risale proprio a giovedì: gli studenti di un paio di classi dell’Istituto superiore Don Milani, con i volontari di Legambiente, hanno raccolto i rifiuti abbandonati in due zone della cittadina e, poi, hanno fatto tappa all’isola ecologica dove personale di Cbbo li ha anche formati sul corretto conferimento dei rifiuti.

L’iniziativa

I percorsi di raccolta si sono concentrati rispettivamente nella zona commerciale-artigianale sul versante opposto rispetto al Centro fiera e lungo l’argine del Chiese a partire da via Turati. Non finisce qui: la prossima settimana, un altro «turno» di classi del Don Milani ripulirà altre zone di Montichiari. È importante sottolineare come questo progetto abbia previsto anche un «capitolo» didattico, attraverso incontri preliminari in aula che hanno visto l’intervento non solo di Legambiente, ma anche degli Ecovolontari Montichiari e della Gev Laura Corsini (del Comitato cittadini Calcinato, oltretutto).

Sempre con l’Istituto Don Milani, Legambiente Montichiari ha all’attivo un altro progetto che è prossimo alla fase operativa: in cinque classi, i volontari del circolo, assieme anche all’associazione Foce Chiese, hanno «raccontato» il Chiese «con la volontà di avvicinare i giovani al nostro fiume», spiega il presidente del circolo di Legambiente Luciano Gerlegni. Nel mese di aprile, dopo gli incontri in aula, sarà, per gli studenti, il momento di mettersi in cammino lungo il corso d’acqua, grazie anche a volontari di altre associazioni che li guideranno alla conoscenza del fiume.

Il fiume

A proposito del Chiese, Legambiente ne ha parlato anche, a gennaio, alle prime medie dell’Ic1. Per quanto riguarda il fiume, la sensibilizzazione è anche extrascolastica: nella serata del 28 aprile, infatti, tornerà l’iniziativa della fiaccolata, che già si è svolta e che sarà nuovamente organizzata in collaborazione con altre associazioni. Tornando alle scuole, Legambiente Montichiari, sabato scorso 11 marzo ha inoltre concretizzato la seconda tappa di un altro progetto aperto: questa volta, al centro, c’è il valore degli alberi e della piantumazione.

Sabato, infatti, alla scuola primaria di Borgosotto, è stato messo a dimora un bell’ulivo, che gli alunni hanno chiamato Oliver: «Questa nostra idea, ossia la piantumazione di alcuni giovani alberi all’interno delle sedi scolastiche affinchè gli alunni se ne prendano cura, aveva ricevuto l’incoraggiamento di molte preferenze da parte dei clienti del supermercato Coop Alleanza 3.0.

La newsletter del mattino, per iniziare la giornata sapendo che aria tira in città, provincia e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Bassa

Lista articoli