Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LE CONSEGUENZE

Famiglie fuori casa a Chiari dopo l'incendio della cascina


Bassa
15 gen 2022, 08:27
L'intervento dei vigili del fuoco a Chiari - Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

L'intervento dei vigili del fuoco a Chiari - Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

Danni ingenti e famiglie fuori casa. Questo l’effetto del devastante incendio che ha investito il vasto tetto di una cascina ristrutturata di via Rogge a Chiari. «Sino a lunedì sarò fuori casa al pari delle altre due famiglie qui residenti. Le fiamme hanno devastato il tetto e nella mia parte si sono riversati ettolitri di acqua, danneggiando tutti i miei beni: mobili, abiti e quant’altro. Ora stiamo pulendo e mettiamo in sicurezza quanto ci è stato indicato. Difficilmente sino a lunedì potremo rientrare in casa» come spiega Lionello Olivari.

Gli appartamenti nello stesso stabile danneggiati dalle fiamme restano inagibili e secondo il Comune lo resteranno sino a quando non saranno eseguiti i lavori edili necessari. L’incendio è divampato alle 3 dell’altra notte, tra mercoledì e giovedì, quando il tetto del cascinale è stato lambito dalle fiamme: non si sono registrati feriti, ma le famiglie residenti non sono potute rientrare nelle loro case a causa dell’inagibilità degli appartamenti. A lanciare l’allarme i vicini di casa, svegliati nel cuore della notte dal crepitio del materiale del tetto che andava a fuoco. I Vigili del fuoco si sono trovati di fronte un rogo domato solo dopo qualche ora.

Articoli in Bassa

Lista articoli