Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

TORBOLE CASAGLIA

Casi di scabbia a scuola, l'Ats: «Tutto sotto controllo»

Redazione Web

Bassa
14 nov 2018, 17:11
La sede di Ats Brescia © www.giornaledibrescia.it

La sede di Ats Brescia © www.giornaledibrescia.it

Situazione «completamente sotto controllo» e attivazione da parte di Ats della «sorveglianza sanitaria prevista dal protocollo» dopo la segnalazione di «alcuni» casi di scabbia all’istituto comprensivo «Rita Levi Montalcini» di Torbole Casaglia.

La comunicazione arriva dallo stesso istituto, tramite un comunicato inviato alle famiglie degli alunni, ai docenti e al personale Ata che frequenta e lavora nella scuola. «In data odierna - si legge nel comunicato spedito l’altroieri - l’Ats di Brescia ha comunicato che sono presenti alcuni casi di scabbia in tutti gli ordini di scuola del nostro istituto. La situazione - prosegue il documento - è completamente sotto controllo ed è attivata la sorveglianza sanitaria prevista dal protocollo». La dirigenza (a firmare il comunicato è la reggente Mariarosaria Marinaro) specifica che «il contagio avviene soprattutto in seguito a contatti cutanei prolungati, il periodo di incubazione è compreso tra due e sei settimane».

La scabbia, ricordiamo, è una infestazione contagiosa del la pelle, causata dalla presenza di un acaro che si insinua sotto pelle causando fastidioso prurito dovuto ad una reazione allergica. «Si raccomanda pertanto - prosegue il comunicato - di effettuare le opportune misure di sorveglianza sanitaria consistenti nel controllare per le prossime sei settimane la comparsa di eruzioni pruriginose e, qualora le stesse si dovessero manifestare, recarsi dal propri pediatra o medico curante informandolo del pregresso eventuale contatto con casi di scabbia».

Nessuna disinfestazione dei locali scolastici è stata effettuata, precisa la dirigenza, dal momento che per garantire la sicurezza «è sufficiente assicurare la pulizia dei locali con i comuni detergenti».

Articoli in Bassa

Lista articoli