Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL CASO

The Floating Piers, «straordinari mai pagati ai poliziotti»


Sebino e Franciacorta
13 set 2017, 12:35

The Floating Piers - Foto Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

«Non sono stati ancora pagati gli straordinari fatti dai poliziotti durante The Floating Piers».

È la denuncia fatta dal Siulp, il Sindacato unitario dei lavoratori di Polizia.

Secondo il segretario generale Rosario Morelli, «alla Questura di Brescia devono essere ancora remunerate le ore di lavoro straordinario dal lontano maggio 2016, ad oggi le ore di lavoro straordinario eccedenti da pagare superano le 20mila ore». 

«Questa situazione è inaccettabile», aggiunge, spiegando che l’installazione di Christo «per scelte miopi dell'Amministrazione, sia a livello locale che nazionale non è stata inserita nei "Grandi Eventi", probabilmente perché non considerato tale dai nostri vertici». Si tratta, ricorda Morelli, «di un evento che ha portato sul lago d'Iseo 1,2 milioni di visitatori in due settimane e che rappresenta l'evento nazionale negli ultimi vent'anni con più presenza di persone solo dopo l'Expo 2015».

Mancano all’appello, aggiungono dal Siulp, anche i pagamenti delle missioni e le indennità di specialità. «Tutto ciò è assurdo», commenta Morelli.

 

 

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli