Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Valtrompia e Lumezzane

IL CASO

Non era un runner scomparso ma un ladro portato in caserma


Valtrompia e Lumezzane
8 ott 2021, 17:21
A chi ha visto la scena mancava il contesto Foto © www.giornaledibrescia.it

A chi ha visto la scena mancava il contesto Foto © www.giornaledibrescia.it

Qualcuno aveva parlato di uno scomparso, delle ricerche di una persona nel greto del fiume Mella tra Sarezzo e Villa Carcina. E in effetti gli elemento erano quelli: un ragazzo che correva e poco dopo Vigili del fuoco e carabinieri che lo cercavano con le luci fotoelettriche. Ma la realtà era un'altra ed è toccato al comando provinciale dei carabinieri chiarirla.

Una pattuglia dei carabinieri di Villa Carcina aveva sorpeso un minorenne, già noto alle forze di polizia per episodi analoghi, a rubare a bordo di alcune auto in sosta. Appena si è accorto della presenza dei militari il ragazzino è partito di corsa verso la pista ciclabile e da questa si è lanciato nel greto del fiume per sfuggire ad un possibile arresto. A quel punto i carabinieri hanno chiesto l'intervento dei Vigili del fuoco che hanno illuminato la zona e permesso di individuare il ragazzino nascosto dietro un albero.

Condotto in caserma è stato denunciato e poi affidato ai genitori.   

Articoli in Valtrompia e Lumezzane

Lista articoli