Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Valtrompia e Lumezzane

L'IDEA

Adottare una capra per ricevere i prodotti ricavati dal suo latte

Barbara Fenotti

Valtrompia e Lumezzane
30 lug 2022, 07:53
Una bambina con delle capre - © www.giornaledibrescia.it

Una bambina con delle capre - © www.giornaledibrescia.it

Ci sono tanti modi per dimostrare il proprio amore nei confronti della natura. Tra questi quello di adottare una capra e, in cambio, ricevere i formaggi prodotti con il suo latte. Un’iniziativa che l’azienda agricola «Il Mulino» di Bovegno ha pensato di introdurre tra le esperienze promosse dalla «Rebecco farm», la rete di agricoltori e produttori lattiero-caseari valtriumplini nata grazie al progetto «Valli Resilienti» e che sta riscuotendo successo.

L’esperienza funziona così: si prenota la propria visita una settimana prima e, alla data stabilita, alle 14, ci si presenta in azienda dove Elisa, la titolare, mostrerà la stalla e le capre e preparerà una degustazione di prodotti tipici valtriumplini.

Una volta scelta la capra verrà consegnata una «Capracard» con il nome e l’età dell’animale e la lista dei formaggi che produce. L’adozione dà diritto a ricevere ogni anno alcuni formaggi: la quota di 50 euro garantisce 2 chilogrammi di prodotti a scelta, la quota di 100 euro ne garantisce 4. Il bonifico dev’essere fatto a un mese dall’adozione. I prodotti potranno essere ritirati subito o nel corso dell’anno. Sul retro della CapraCard verranno segnati i prodotti acquistati fino all’esaurimento del budget.

Articoli in Valtrompia e Lumezzane

Lista articoli