Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL QUADRO

Temporale a Niardo, scatta la nuova allerta: residenti invitati a stare ai piani alti

Giuliana Mossoni

Valcamonica
9 ago 2022, 06:50

Quando una flebile speranza si era da poco accesa, con la riapertura completa, nel primo pomeriggio di ieri però, del tratto di ex statale 42 chiuso dalla notte dell’alluvione il 27 luglio, il maltempo ci ha rimesso lo zampino. Gettando di nuovo i niardesi nello sconforto e facendo risalire la tensione e la paura.

Un temporale piuttosto violento, nella prima serata di ieri a Niardo, ha fatto scattare l’allerta e costretto il sindaco Carlo Sacristani a decretare l’allarme, consigliando ai cittadini delle località Crist e Brendibusio, lungo la via Nazionale e limitrofi, di non uscire e di salire ai piani superiori delle case, per evitare pericoli per gli allagamenti. In un crescendo di difficoltà, il torrente Re, che un paio di settimane fa era esondato proprio in mezzo al paese, invadendolo con fango e detriti, si è di nuovo ostruito in corrispondenza del ponte in località Brendibusio, probabilmente per un grosso masso trascinato dalla corrente. Le acque si sono di nuovo fatte limacciose e minacciose e non riuscivano più a scorrere.

Articoli in Valcamonica

Lista articoli