Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA DECISIONE

Serie A, i diritti tv assegnati per tre anni a Dazn

Redazione Web

Sport
26 mar 2021, 14:49
Un pallone da calcio gonfia la rete (simbolica) - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Un pallone da calcio gonfia la rete (simbolica) - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

La Lega di serie A ha assegnato i diritti tv per il prossimo triennio a Dazn. A favore dell'offerta di Dazn hanno votato 16 club, contro quattro. 

Dazn si è aggiudicata, per le stagioni 2021-22, 2022-23 e 2023-24 i pacchetti 1 e 3 per una cifra pari a circa 840 milioni di euro a stagione: trasmetterà quindi 7 gare a giornata in esclusiva (pacchetto 1) e 3 gare in co-esclusiva (pacchetto 3).

Gli unici quattro voti contro l'offerta della piattaforma di streaming sono arrivati da Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo.

Per il pacchetto 2, contenente la co-esclusiva delle 3 gare, proseguiranno invece i colloqui tra la Lega e Sky (che ha offerto 70 milioni a stagione) fino a lunedì 29 marzo, quando l'offerta scadrà in base a quanto previsto nel bando.

Era invece esclusa sin da prima dell'inizio dell'assemblea di Lega l'opzione di trasmettere una partita per turno in chiaro, ipotesi lungamente dibattuta tra i presidenti.

Articoli in Sport

Lista articoli