Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

SERIE B

La soddisfazione di Inzaghi: «Questo è il Brescia che voglio»


Sport
22 ago 2021, 21:37
Le parole di mister Pippo Inzaghi dopo Ternana-Brescia

Nelle parole di Filippo Inzaghi la soddisfazione per la vittoria del Brescia allo stadio Libero Liberati di Terni. Ecco cos'ha detto l'allenatore delle rondinelle subito dopo la partita, vinta 2-0 sul campo della Ternana.

«Potevamo sfruttare ancora di più le occasione davanti. Il campo però non ci ha facilitati. Era difficile giocare su un terreno del genere e dispiace perché le partite di calcio non andrebbero giocate su terreni così. La squadra ha avuto un ottimo spirito come già avevo visto a Crotone. Avremmo dovuto essere più cinici perché le gare vanno chiuse. La squadra deve crescere molto, ma le basi ci sono. L’aspetto più bello di oggi è che i giocatori che non sono scesi in campo, a fine gara si sono allenati senza che io dicessi nulla. Questa è la risposta più grande perché vuol dire che iniziamo a ragionare in un certo modo».

«Sappiamo che in difesa ci portiamo dietro qualche difetto da anni, nonostante siano cambiati gli allenatori. Gol come il secondo preso a Crotone non lo voglio vedere. Contro la Ternana però la difesa è stata brava. Il presidente ha fatto grandi sforzi sul mercato. Dobbiamo sostituire Martella e la società sa quale è la mia preferenza, ma deciderà il presidente che ha già fatto grandi investimenti, portando i giocatori che ci eravamo prefissati. Abbiamo una rosa importante anche se ci sono squadre come il Monza, il Parma e il Benevento se tiene tutti, che sono chiaramente più forti di noi però con l’organizzazione e la voglia, possiamo divertirci e rendere orgogliosi la società e i tifosi».

«Questa è una squadra che non può prescindere dall’attaccare perché lo ha nelle corde. Io cerco solo di cavalcare l’onda anche se dobbiamo smepre prestare attenzione anche in fase difensiva. È una squadra che subirà sempre qualcosa perché portiamo sempre cinque uomini in avanti. Mi piace questo modo di giocare perché creiamo tantissimo. La mentalità deve essere sempre questa. Non abbiamo fatto nulla e dobbiamo migliorare. I frutti del mio lavoro si vedranno più avanti. Sono molto felice della scelta che ho fatto perché il gruppo lavora, mi segue, sento la fiducia della società e dei tifosi. Non voglio fare pronostici dopo la prima giornata, ma dopo Parma, Monza e Benevento ci siamo noi».

Calcio, basket, pallavolo, rugby, pallanuoto e tanto altro... Storie di sport, di sfide, di tifo. Biancoblù e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Sport

Lista articoli