Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

GimondiBike al bresciano Juri Ragnoli


Sport
30 set 2012, 15:45
descrizione immagine

La GimondiBike 2012 è stata vinta da Juri Ragnoli, che ha confermato il suo splendido stato di forma imponendosi nella competizione internazionale Mtb di Iseo.
Grande prestazione per il biker bresciano della Scott Racing Team che ci teneva a fare bene in casa al cospetto di avversari di indubbio valore.

Gara vivace e molto equilibrata; Ragnoli ha fatto la differenza nel finale staccando il francese della TX Active-Bianchi Stephan Tempier, secondo, poi Michele Casagrande (Elettroveneta Corradec), terzo e il colombiano Leonardo Paez (TX Active-Bianchi). Quarto, più staccato Daniele Mensi (Scott), quinto l’ex stradista Mirko Celestino (Avion Axevo) e in settima posizione Tony Longo (TX Active-Bianchi) che la GimondiBike l’aveva vinta un anno fa.

In ottava e nona posizione l’altoatesino Gerhard Kerschbaumer (TX Active-Bianchi) davanti al colombiano Amaya Chia della KTM Sthil Torrevilla, rispettivamente primo e secondo della categoria Under 23. Dodicesimo il bergamasco Oscar Lazzaroni (WR compositi) primo dei Master. Il primo degli Juniores, invece, è risultato Denis Fumarola della Giant Team Italia davanti al valtellinese Federico Barri della TX Active-Bianchi.

Avvincente anche la sfida al femminile con il successo, quasi a sorpresa, considerando il terreno non proprio ideale alle sue caratteristiche, di Sandra Klomp della KTM Stihl Torrevilla che è passata al comando nell’ultima parte di gara superando le due avversarie più agguerrite, Elena Gaddoni (FRM Factory Team), seconda, e Roberta Gasparini (Pedali di Marca), terza.

Percorso tecnico e impegnativo di 39,7 chilometri con 1.000 metri di dislivello, reso ancora più difficoltoso dal fango e dal terreno reso pesante a causa delle insistenti piogge delle scorse ore.

Articoli in Sport

Lista articoli