Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Sport

Ecco il nuovo Eib, Del Bono: «Open day a fine aprile»


Sport
8 feb 2018, 07:00
T72__WEB

Il PalaEib inizia a prender forma. Lunedì è iniziato il montaggio delle strutture esterne, quel «canestro rovesciato» tanto caro a Eliseo Papa, il progettista del nuovo «ciambellone» scomparso pochi mesi fa.

Si tratta di una struttura reticolare in tubi d’acciaio, che si allargano di qualche metro oltre la circonferenza del palazzetto, con funzione antisismica ma anche estetica, richiamando lo stadio a nido d’uccello di Pechino. Sono anche state montate le scale esterne, di colori diversi, che richiamano il centro Pompidou di Parigi.

L'altro giorno si è tenuta una visita di collaudo tra i tecnici dell’Immobiliare Fiera, la società proprietaria della struttura, la Coghi di Roverbella, l’impresa che sta ristrutturando il ciambellone, l’assessore all’Urbanistica Michela Tiboni e i dirigenti comunali per conto della Loggia e i vertici della San Filippo, la società a cui il Comune affiderà la gestione del nuovo palazzetto. Dopo le difficoltà iniziali (con il ritrovamento di vecchie cisterne dove dovevano poggiare i tubolari esterni), i lavori stanno procedendo a buon ritmo. «Abbiamo iniziato a montare il "canestro rovesciato" - conferma Enrico Frigerio, presidente dell’Immobiliare Fiera -. Credo che potremo rispettare i tempi e ultimare la struttura per maggio, anche se poi resteranno alcune operazioni da completare».

«Il palazzetto Eib procede!» ha scritto su facebook Tiboni, dopo l’incontro, pubblicando alcune foto della struttura, compreso il nuovo volto della copertura, con la trama a vista dei tiranti. Una volta che la riqualificazione dell’Eib sarà ultimata, il nuovo palazzetto da 5.200 posti (ribattezzato «PalaLeonessa») sarà girato alla Loggia, come opera d’urbanizzazione.

Il Comune ha già chiesto un finanziamento al Credito sportivo per dotare la San Filippo delle risorse necessarie per l’allestimento del palazzetto.

Intanto il sindaco Emilio Del Bono, nel salutare la Germani, in partenza per le Final Eight di Coppa Italia, a Firenze, («questa squadra mi piace tantissimo sia per i risultati che per i valori morali che trasmette a tutta la città»), ha anche dato un annuncio: «Ad aprile saremo pronti con il nuovo Eib e faremo un Open Day al quale abbiamo già invitato tutta la squadra della Germani. Sarà una bella festa. Intanto grazie per come porterete in alto il nome della nostra città anche in queste finali che si giocano al Mandela Forum proprio nell’anno del centenario di un grande uomo come Nelson Mandela».

Articoli in Sport

Lista articoli