Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

SALÒ

Caracciolo e FeralpiSalò sono più vicini


Sport
11 lug 2018, 12:28
Amici. Andrea Caracciolo e Simone Pesce l'altro ieri a Cremona: potrebbero ritrovarsi in grigiorosso oppure alla FeralpiSalò

Amici. Andrea Caracciolo e Simone Pesce l'altro ieri a Cremona: potrebbero ritrovarsi in grigiorosso oppure alla FeralpiSalò

La FeralpiSalò comincia a crederci. Crede nel grande sogno - quello che avevamo definito «la pazza idea» - chiamato Andrea Caracciolo. Tutto è davvero possibile per il club di Giuseppe Pasini. È possibile ora che l’ex capitano del Brescia ha ascoltato la proposta della Cremonese, ma che una decisione non l’ha ancora presa.

Il tempo stringe, Caracciolo ha fretta di trovare una nuova squadra anche per cominciare a metabolizzare il doloroso distacco dal Brescia - l’amarezza è nelle modalità - ed iniziare una nuova pagina della sua carriera.

Una pagina che lui vorrebbe fosse bella, anche se diversa, dalle 12 vergate insieme alle rondinelle. Per questo, pur nella volontà di accorciare i tempi, l’Airone vuole effettuare ulteriori valutazioni e sulla bilancia intende mettere tutto per arrivare a una decisione finale.

E possiamo raccontarvi che tra Cremonese e FeralpiSalò, c’è un ballottaggio vero ed in poche ore siamo arrivati al 50 e 50. Sul piatto, dalla parte grigiorossa, c’è un ricco annuale: l'altro ieri Caracciolo e il suo agente si sono trattenuti a lungo nella sede della Cremonese ed il giocatore, che ha avuto un colloquio anche con mister Mandorlini, ha capito che davvero è molto desiderato dal club del presidente Arvedi. Certo, potrebbe esserci un problema di carattere ambientale da superare con i supporter grigiorossi, raccontano le voci da Cremona, che non sarebbero troppo contenti di doversi ritrovare ad applaudire una bandiera del Brescia.

Ma niente che un po’ di gol non potrebbero sistemare. In B Caracciolo potrebbe poi completare l’opera del record di gol tra i cadetti e mettersi da questo punto di vista il cuore in pace.

Dall’altro lato, c’è una FeralpiSalò che lo accoglierebbe a porte ancora più aperte: dalle prime voci di possibile mancato rinnovo col Brescia, la società gardesana s’è messa sul chi va là e nelle orecchie di Caracciolo ha messo più di una pulce. E quel ’solletico’ in Caracciolo si è trasformato una vera opzione: con Pasini si sono conosciuti e parlati più volte, c’è feeling. Ma soprattutto, anche se è serie C, a Salò c’è un progetto a vincere, a trovare una serie B nella quale poi l’Airone, riuscisse il salto, pur in "differita" di un anno potrebbe misurarsi con il record. Perché è chiaro: se la destinazione fosse Salò, si parlerebbe di un biennale. Contatti sono molto ben avviati.

Certo, una scommessa. Ma non a fari spenti, nemmeno per la Feralpisalò che giorno dopo giorno coltiva ambizioni e che vuole investire come dimostrano i nomi sul taccuino del diesse Andrissi: tra questi c’è anche quello del centrocampista Simone Pesce che ha un altro anno di contratto proprio con la Cremonese e che l'altra mattina, come testimonia la foto del quotidiano «La Provincia» che pubblichiamo qui sopra, ha incontrato Caracciolo: i due hanno già giocato insieme a Novara, potrebbero ritrovarsi a Cremona, oppure a Salò. 

Articoli in Sport

Lista articoli