Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Calcio

L'EVOLUZIONE

Da Inzaghi un sì convinto al rientro, ma molti nodi da sciogliere


Sport
Calcio
9 feb 2022, 06:00
Cellino e Inzaghi all'uscita della sede di via Solferino, in una foto risalente all'arrivo del tecnico - © www.giornaledibrescia.it

Cellino e Inzaghi all'uscita della sede di via Solferino, in una foto risalente all'arrivo del tecnico - © www.giornaledibrescia.it

Ci poteva state veramente di tutto. Anche che Pippo Inzaghi chiudesse il cerchio con delle dimissioni. E il fatto che si sia presentato all’appuntamento che ieri sera gli era stato fissato in sede alle 19 dopo i rocamboleschi fatti del pomeriggio con l’avvocato Sara Agostini che fa parte del pool di professionisti dell’agente di mister Pippo, Tullio Tinti, aveva portato a tenere in grande considerazione questa ipotesi. Inoltre, dopo un’ora e mezza di colloquio con Marroccu, Inzaghi è uscito dagli uffici di via Solferino con un volto più scuro - o forse è stata una suggestione - di quando era entrato. «Inzaghi non può rilasciare dichiarazoni» è prontamente intervenuta Agostini e se è rimasta cucita la bocca di Pippo, anche da casa Brescia è scoccata l’ora del silenzio: forse, per tutti, l’unica strada percorribile dopo giorni che sono stati pesanti come anni. 

Articoli in Calcio

Lista articoli