Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Calcio dilettanti

PROMOZIONE

Rezzato Dor: prima sfida per sognare l'Eccellenza

Giovanni Gardani

Sport
Calcio dilettanti
28 mag 2022, 00:02
Attesa la conferma dell’undici del Rezzato Dor che ha superato il turno del girone - © www.giornaledibrescia.it

Attesa la conferma dell’undici del Rezzato Dor che ha superato il turno del girone - © www.giornaledibrescia.it

Il primo turno regionale dei play off di Promozione, il terzo complessivo (ma i bresciani sono al secondo, avendo saltato la semifinale di girone), probabilmente lo step «più decisivo» di tutti. Il Rezzato Dor ospita oggi alle ore 18 il Castello Città di Cantù per l’andata dell’incrocio extra-girone che può aprire la strada all’Eccellenza.

«Di solito chi passa questo turno, poi viene ripescato - spiega Andrea Quaresmini,allenatore dei rezzatesi -, dunque conosciamo l’importanza del match. Così come conoscevamo il peso della sfida con l’Ome, con una differenza: là bastava il pareggio, ma ci giocavamo tutto in 90 minuti; qui, invece, dobbiamo vincere, ma ci sono 180 minuti da gestire. Arrivati a questo punto, vogliamo prenderci tutto, perché sarebbe un premio al lavoro svolto». In caso di parità, valgono doppio i gol segnati in trasferta (la vecchia regola delle coppe europee), il che impone massima attenzione.

«Dietro siamo affidabili e lo abbiamo dimostrato con l’Ome - spiega Quaresmini -, ma mi aspetto una gara diversa. In quell’occasione abbiamo lasciato palla a loro, aspettando e creando comunque almeno 3-4 importanti chance. Stavolta non ci accontenteremo di aspettare, perché se è fondamentale non prendere gol, è comunque molto importante sbilanciare la contesa in vista del ritorno in trasferta».

Cosa sapete degli avversari? «Poco, ma questo può essere un vantaggio, perché è una condizione reciproca. E perché, in ogni caso, possiamo giocare pensando a noi stessi. Li abbiamo seguiti mediante i nostri osservatori sabato scorso e arrivano bene a questo turno, dato che hanno superato una squadra meglio piazzata in campionato. Hanno una punta da 23 gol a stagione ed alcuni elementi di categoria. Del resto, in questo periodo dell’anno, non puoi pensare di trovare avversari morbidi».

Senza Ghidini, che però manca da diverso tempo ed ha finito la stagione, il Rezzato non dovrebbe cambiare pelle rispetto allo 0-0 con La Sportiva Ome. «Sabato scorso si tornava in campo dopo quasi un mese fermi ed i ragazzi hanno risposto presente. A maggior ragione, ora sono molto più fiducioso», chiosa Quaresmini.

Calcio, basket, pallavolo, rugby, pallanuoto e tanto altro... Storie di sport, di sfide, di tifo. Biancoblù e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Calcio dilettanti

Lista articoli