Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Basket

BASKET SERIE A

Germani-Varese: ecco servito l’antipasto della seconda di serie A


Sport
Basket
24 set 2022, 06:00
Il centro Tai Odiase della Germani - © www.giornaledibrescia.it

Il centro Tai Odiase della Germani - © www.giornaledibrescia.it

È ormai tradizione che la Germani incontri Varese molto presto nella stagione. Senza andare troppo distante, era accaduto nel 2020-2021, prima nel mini-girone di Supercoppa e poi alla prima di campionato, all’Enerxenia Arena (tra il 13 e il 27 settembre), e arrivarono due sconfitte.

Stesso luogo, un annetto dopo: 26 settembre 2021, la prima giornata della regular season vide nuovamente la Pallacanestro Brescia affrontare l’Opejobmets, e uscire sconfitta per 75-72. Era una fase di assestamento, e l’aneddoto di quella domenica ha come protagonista Nazareth Mitrou-Long al debutto nel campionato italiano. Il giocatore che sarebbe diventato miglior rookie dell’anno, per poi passare in estate all’Olimpia Milano, confidò a coach Alessandro Magro di avere un po’ «patito» l’impatto con l’ambiente - caldo - del palazzetto varesino. Il resto della stagione - di Brescia e di Long - è storia.

Quest’anno l’incrocio con i biancorossi arriva nuovamente presto, è ha un prequel oggi, al Memorial Matteo Bertolazzi di Parma. È un prologo versione amichevole della seconda giornata del campionato di serie A, che andrà poi in scena sabato 8 settembre, alle 20.30, al PalaLeonessa, in anticipo per permettere alla Germani di organizzare al meglio la prima, delicata trasferta di Eurocup, sul campo della Joventut Badalona (martedì 11 ottobre). Detto dei corsi e ricorsi con Varese, c’è poi la costante di questa pre-season biancoblù. Ossia: anche stavolta Magro non avrà l’intera rosa a disposizione.

Andiamo però con ordine. La palla a due della semifinale del Berolazzi è oggi alle 17.30 nel PalaCiti della città ducale. L’altra gara del quadrangiolare è Reggio Emilia-Trento, e si disputa alle 20.30. La finale è in cartellone per domani, domenica, alle 20. Alle 17 la palla a due del match per il terzo-quarto posto. In terra emiliana, dunque, scendono sul parquet due squadre ai nastri di partenza dell’Eurocup (Brescia e Trento) e una formazione che si confronterà con la Champions League, dopo aver sfiorato la vittoria della Fiba Europe Cup la scorsa primavera (doppio ko all’ultimo atto contro i turchi del Bahçesehir).

Calcio, basket, pallavolo, rugby, pallanuoto e tanto altro... Storie di sport, di sfide, di tifo. Biancoblù e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Insomma, molta qualità, così come era capitato al Trofeo Lovari di Lucca lo scorso venerdì e lo scorso sabato. Purtroppo, come si diceva, Magro non avrà a disposizione il roster nella sua interezza. Ed è un peccato, perché si tratta delle ultime due gare della pre-season, prima dell’esordio in campionato al Forum di Assago, contro l’Olimpia Milano, di domenica 2 ottobre.

Christian Burns è sulla via del recupero dal problema muscolare che lo ha tenuto fuori da tutte le amichevoli di queste ultime settimane. Tommaso Laquintana, invece, è stato tenuto a riposo precauzionale a Lucca, e lo stesso dovrebbe avvenire anche al PalaCiti. John Petrucelli, infine, dovrebbe essere a disposizione per l’esordio in campionato. Rispetto al Lovari, però, tornano in campo Nicola Akele e David Moss. Insomma, se c’è un aspetto positivo è che nessuno degli avversari, a oggi, ha avuto modo di scoprire come potrebbe giocare la Germani al via delle competizioni ufficiali.

Per quel che può valere, Brescia non vince un’amichevole da quella disputata con Cantù. Poi, le sconfitte contro Tortona, Reyer Venezia e Virtus Bologna. Quest’ultimo torneo offre la possibilità di rivedere l’alternanza tra le ali grandi Gabriel (ancora un po’ arrugginito) e Akele, di apprezzare due centri come Cobbins e Odiase che paiono già sul pezzo, e di scoprire eventuali nuovi assetti nel reparto esterni, carico di talento, con Della Valle, Massinburg e Caupain chiamati a fare la differenza.

Articoli in Basket

Lista articoli