Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Sebino e Franciacorta

SULLA EX SS 469

Palazzolo, piazzano ordigno al bancomat ma il colpo va a vuoto


Sebino e Franciacorta
17 ott 2020, 09:37
Palazzolo: Carabinieri all'esterno della filiale del Credito Valtellinese oggetto dell'assalto al bancomat sfumato - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Palazzolo: Carabinieri all'esterno della filiale del Credito Valtellinese oggetto dell'assalto al bancomat sfumato - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Un ordigno rudimentale. Forse una di quelle che gli addetti ai lavori chiamano «marmotte»: esplosivo confezionato in maniera tale da provocare, con la detonazione, uno squarcio in uno sportello bancomat, sufficiente a consentire un prelievo illecito di contante.

Quello a cui mirava la batteria di banditi entrati in azione nella notte lungo la ex Statale 469 Sebina Orientale a Palazzolo, dove la strada assume la denominazione di via Zanardelli. A finire nel mirino dei ladri è stato il bancomat della filiale del Credito Valtellinese.

Ma il colpo è andato a vuoto: non è ancora chiaro cosa sia accaduto, se cioè i malviventi siano stati disturbati dall'arrivo di una pattuglia dei Carabinieri o se un allarme abbia indotto i militari ad un intervento immediato.

Spavento comprensibilmente per quanti abitano nella palazzina, fatti evacuare d'urgenza appena il quadro della situazione è parso chiaro.

Fatto è che per rimuovere e bonificare l'ordigno rimasto inesploso alla banca, sono dovuti intervenire gli artificieri dell'Arma. Sul posto, a titolo precauzionale, anche mezzi sanitari e una squadra dei Vigili del Fuoco volontari di Palazzolo, pronti a garantire assistenza nel caso in cui qualcosa non fosse andato per il verso giusto nelle fasi di disinnesco.

Spetterà ai Carabinieri della Compagnia di Chiari chiarire chi siano gli autori del blitz criminale fortunatamente andato a vuoto.

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli