Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Sebino e Franciacorta

L'INIZIATIVA

Il lago d'Iseo non avrà più segreti: la carta escursionistica


Sebino e Franciacorta
4 ago 2021, 17:36
La copertina della carta in edicola con il GdB

La copertina della carta in edicola con il GdB

Il lago d’Iseo non ha segreti nella carta escursionistica in edicola con il Giornale di Brescia da mercoledì 4 agosto. Una carta in scala 1:25.000 per scoprire i sentieri e le montagne che si affacciano sul Sebino. Uno strumento per andare alla (ri)scoperta di un territorio ricco di natura, di storia, di fascino. E di occasioni per praticare attività sportiva all’aperto.

La mappa - che sarà disponibile al costo di 10 euro più il prezzo del giornale (gli abbonati potranno acquistare la pubblicazione in edicola esibendo la propria copia del quotidiano) - è stata realizzata da «4Land» con il patrocinio delle due Comunità montane del Sebino (quella bresciana e quella bergamasca) e di Visit Lake Iseo. Ha collaborato alla creazione dell’opera Ruggero Bontempi.

«Rispetto alle classiche carte dedicate alla zona - spiega Bontempi -, questa riporta in forma unitaria tutto il Sebino: sia la parte afferente alla Comunità montana del Sebino bresciano, sia quella di competenza della Comunità montana dei laghi bergamaschi. Il lago, infatti, in questa pubblicazione è al centro e di conseguenza la mappa ha una valenza extraprovinciale». Il territorio rappresentato è molto ampio: «C’è la porzione meridionale della Valcamonica, una porzione della Franciacorta fino a sfiorare il Parco delle Colline, il lago di Endine e una "fetta" di media Valtrompia».

Nel complesso si tratta di una carta dei sentieri con numerose informazioni aggiuntive: «I sentieri ci sono tutti e sono aggiornati - assicura Bontempi -. In più vi sono indicate le spiagge, le palestre di roccia e altri elementi naturalistici che qualificano l’area, si pensi ad esempio alle Torbiere e alle Piramidi di Zone, oppure all’Orto botanico delle Conifere di Ome e al Parco dei Taxodi di Paratico. Nella cartina non mancano le chiese, i santuari e i siti di interesse archeologico». Dettagli, insomma, che rendono questo strumento utile per molte persone: la mappa che sarà disponibile con il nostro quotidiano è pensata per gli escursionisti ma, più in generale, anche per soddisfare l’interesse di tutte le persone che frequentano il Sebino per trascorrere il tempo libero all’aria aperta.

La carta escursionistica realizzata da «4Land» è stata stampata su Polyart, materiale impermeabile, anti-strappo e riciclabile. È quindi adatta per essere consultata durante le passeggiate e poi essere infilata nello zaino. Le informazioni che contiene, dicevamo, sono aggiornate. E rispondono all’interesse crescente verso un territorio da (ri)scoprire come quello del lago d’Iseo e dei suoi dintorni. Chi intende lasciarsi tentare dai sentieri del Sebino può recarsi in edicola dal 4 agosto e chiedere la mappa in abbinamento al nostro giornale. In parallelo, da oggi, è disponibile anche un altro approfondimento del GdB dedicato al territorio: la guida dei tesori nascosti della Valsabbia.

 

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli