Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Sebino e Franciacorta

IL VIAGGIO

Da Brescia al Marocco in bicicletta, per creare un bosco sul lago d'Iseo

Ruggero Bontempi

Sebino e Franciacorta
27 set 2022, 16:21
Il 29enne Ettore Campana con la sua bici, simbolo della sua lotta pacifica per il clima - © www.giornaledibrescia.it

Il 29enne Ettore Campana con la sua bici, simbolo della sua lotta pacifica per il clima - © www.giornaledibrescia.it

Da Brescia al Marocco in bicicletta per finanziare lo sviluppo di una nuova foresta sulle sponde dal lago d’Iseo. Questo l’obiettivo che si è posto Ettore Campana, ventinovenne bresciano appassionato di montagna e di cicloturismo. Il contatto diretto con la natura, maturato nel corso di numerosi viaggi di lavoro e di piacere effettuati in tutto il mondo, l’ha spinto a coniugare la passione all’impegno per l’ambiente, da esplicare in forma tangibile per contribuire alla riduzione dell’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

Il viaggio

L’iniziativa prende il nome di «Cycling for trees», ed è lo stesso Campana a raccontarci con entusiasmo le motivazioni fondanti il progetto: «Amo la natura e sento il bisogno di sensibilizzare le persone sull’urgenza che abbiamo di dover combattere la crisi climatica».

L’avventura, presentata alla Settimana Europea della Mobilità che si è appena svolta a Torino, avrà inizio al termine della prima settimana di ottobre e prevede una durata compresa tra 40 e 50 giorni. Lo sviluppo complessivo calcolato si attesta attorno a 2.700 chilometri, da percorrere in sella attraverso la Alpi, la Francia e la costa meridionale della Spagna. Le tappe del lungo e avventuroso viaggio saranno effettuate in autonomia con tutto il materiale necessario per campeggiare, per il quale è stato supportato da Gialdini e State of Bike.

L'obiettivo

Attraverso la piattaforma Eppela, Campana ha avviato una raccolta di donazioni per finanziare la messa a dimora di nuovi alberi nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino. L’area protetta bresciana è risultata vincitrice del bando Bioclima promosso da Regione Lombardia, un modello pubblico e privato di gestione forestale finalizzato alla conservazione della biodiversità e al contrasto al cambiamento climatico sul territorio lombardo

L’obiettivo è quello di poter raggiungere almeno la cifra di 5.000 euro, con i quali poter mettere a dimora oltre 200 alberi. Il costo per le attività di piantumazione e di cura nel tempo di un nuovo albero infatti è pari a 22 euro, e in questi giorni un terzo dell’obiettivo fissato è già stato raggiunto.

Le collaborazioni

Un partner tecnico fondamentale di questo progetto è Etifor, spin-off dell'Università di Padova, che attraverso la sua piattaforma «Wow Nature» si occuperà della piantumazione. L’iniziativa ha ottenuto anche l’importante sostegno del Climate Pact dell’Unione Europea, che invita i cittadini dei paesi comunitari a partecipare ad azioni sul clima, e si farà promotrice della diffusione di questo progetto con il supporto alla sua campagna tramite i suoi canali social, e contribuendo anche in modo diretto. La messa a dimora di ulteriori specie arboree nella Riserva delle Torbiere del Sebino consentirà di favorire la conservazione dei rari habitat e delle specie che caratterizzano questa zona di grande rilevanza naturalistica. Buon viaggio a Campana e lunga vita ai nuovi alberi.

Articoli in Sebino e Franciacorta

Lista articoli