Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CICLO «'900, RACCONTI DI MEMORIA»

Verso il 28 maggio, Mario Calabresi e «Quello che non ti dicono»


Sala Libretti
24 apr 2021, 15:36
Mario Calabresi, giornalista e scrittore, già direttore di La Stampa e Repubblica - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Mario Calabresi, giornalista e scrittore, già direttore di La Stampa e Repubblica - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Si intitola «‘900, racconti di memoria – Tra storia e storie di vita» il ciclo di incontri che la Casa della Memoria promuove in collaborazione con il Giornale di Brescia come percorso di avvicinamento al 28 maggio, data che ricorda la strage di Piazza della Loggia.

Per ognuno dei cinque appuntamenti la formula prevede di partire da un recente libro di riflessione sulla violenza politica: l’autore è chiamato a dialogare con una voce bresciana.

Si comincia giovedì 29 aprile alle 18, con l'incontro in streaming dalla Sala Libretti del Giornale di Brescia: Mario Calabresi (autore di «Quello che non ti dicono») dialoga in collegamento con Claudio Castelli, presidente della Corte d’Appello di Brescia. «Quello che non ti dicono» nasce dalla richiesta di Marta: «Mi aiuti a scoprire chi era mio padre? Non l’ho mai conosciuto, ma è sempre con me».

Suo padre era Carlo Seronio, rapito a Milano nell’aprile del 1975 da una banda di criminali comuni e appartenenti all’area di Potere Operaio e di cui Carlo Seronio era simpatizzante. Morirà quasi subito per una dose eccessiva di cloroformio. Aveva 26 anni. La famiglia pagherà inutilmente il riscatto. Il suo corpo verrà ritrovato oltre tre anni dopo. Marta non ha mai fatto domande, immersa nel silenzio. Ma non si può sempre vivere con i propri fantasmi: bisogna fare i conti con le memorie, anche se dolorose. Calabresi inizia così a seguire le tracce di quel ragazzo che trovò il coraggio di abbandonare la violenza politica e scegliere la propria strada quando però era troppo tardi.

Per Mario Calabresi è anche un viaggio a ritroso nella Milano degli anni del terrorismo e del quale era stato tragicamente colpito. Un libro importante che si unisce, attraverso la vita di Marta, a quel percorso affrontato da Mario Calabresi in «Spingendo la notte più in là», del 2007 (Mondadori). Un'autobiografia che ha avuto anche il merito di riportare il tema delle vittime del terrorismo, troppo spesso dimenticate e abbandonate alla loro solitudine, all'attenzione del paese.

L'evento sarà disponibile sia in diretta streaming che on demand sul nostro sito.

Gli incontri seguenti in calendario saranno:

  • mercoledì 5 maggio: Sandra Bonfanti e Stefania Limiti («A quartant’anni dalla P2 – In memoria di Tina Anselmi») dialogheranno con il sindaco Emilio Del Bono
  • mercoledì 12 maggio: Giuseppe Culicchia («Il tempo di vivere») dialogherà con Giorgio Bazzega e Carlo Alberto Romano (docente Università Studi di Brescia)
  • giovedì 20 maggio: Gherardo Colombo (autore assieme a Liliana Segre di «La sola colpa di essere nati») dialogherà con Rolando Anni, docente della Cattolica di Brescia.
  • mercoledì 26 maggio: Giacomo Pacini («La spia intoccabile – Federico Umberto D’Amato e l’Ufficio Affari Riservati») dialogherà con lo storico Paolo Corsini.

Sarà possibile seguire tutti gli incontri – moderati da Massimo Lanzini - in diretta streaming alle 18 sul canale Sala Libretti sul nostro sito.

Ricordiamo che ogni utente può accedere al calendario degli eventi dall'area riservata.
Per accedere all'area riservata è sufficiente essere iscritti (gratuitamente) a GdB+

Articoli in Sala Libretti

Lista articoli