Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

DUE APPUNTAMENTI

Valli Resilienti: in Sala Libretti il bilancio di un successo


Sala Libretti
2 dic 2020, 19:34
La lunga Greenway delle Valli Resilienti corre anche sul crinale d’alta quota tra Valsabbia e Valtrompia

La lunga Greenway delle Valli Resilienti corre anche sul crinale d’alta quota tra Valsabbia e Valtrompia

Il Progetto Valli Resilienti dopo quasi 4 anni di intenso lavoro è giunto al termine. Iniziato nel 2016, ha per protagonisti i Comuni dell’alta Valtrompia e Valsabbia, per un totale di 25 Comuni. Questi due territori, vicini per un passato comune e lo stesso desiderio di rinascita, hanno deciso di unire le loro forze per candidarsi nel 2016 al programma multisettoriale AttivAree di Fondazione Cariplo, creato per dare nuova vita alle Aree Interne. All’inizio fu fotografato lo stato dell’arte degli enti locali inseriti nel progetto. È stato fatto con una ricerca pubblicata nel 2018 dal Giornale di Brescia e altrettanto verrà ora fatto a verifica del percorso compiuto dai protagonisti dell’iniziativa. 

Sono due i momenti di approfondimento messi a punto per questa analisi. Un evento in streaming in programma per venerdì 4 dicembre dalle 17 alle 18.45 e la pubblicazione della ricerca «Valli Resilienti» con un inserto di 40 pagine che sarà allegato gratuitamente sabato 5 dicembre al nostro giornale in edicola. Per seguire l’evento in diretta è possibile collegarsi al sito del GdB a partire dalle 17 del 4 dicembre: nella parte alta dell’homepage troverete il tasto per partecipare alla diretta. In alternativa, visitando https://sala-libretti.giornaledibrescia.it/, sarà ugualmente possibile accedere all’iniziativa e rivedere la registrazione on demand in un secondo momento.

Durante l’evento in streaming saranno analizzati i dati emersi dalla ricerca sulla Qualità della Vita nelle Valli Resilienti per constatare le ricadute delle azioni di progetto sul territorio, e sentiremo dalla voce dei protagonisti cosa ha significato per loro essere parte di questo programma e quali sono le sfide future che li aspettano. Viste le circostanze e i limiti imposti dalla pandemia, la presentazione può avvenire solo in digitale, ma questo non vuol dire tono minor». I dati, i fatti, le storie legate al progetto saranno raccontate da tanti ospiti. Fra questi non dimentichiamo Massimo Ottelli, presidente della Comunità Montana di Valle Trompia; Giovanmaria Flocchini, presidente Comunità Montana di Valle Sabbia; Paolo Romagnosi, presidente del Consorzio Valli; Massimo Brassoli, presidente del Consorzio Laghi; Elio Montanari, curatore dell’analisi stastistica e Elena Jachia, direttore di Area Ambiente Fondazione Cariplo. Non mancherà un saluto del direttore del GdB, Nunzia Vallini. 

È partendo dalla consapevolezza dei punti di debolezza dei Comuni di montagna che è iniziato questo progetto che potrebbe oggi addirittura far scuola. La visione alla base del lavoro di questi quasi quattro anni è stata quella di creare una rinnovata identità locale, attraverso la riappropriazione dell’alta Valtrompia e alta Valsabbia da parte dei propri abitanti, in termini partecipativi e di comunità attiva, dando così vita a un sistema locale integrato, attrattivo e capace di creare un ponte verso i poli urbani limitrofi dalla digitalizzazione alle piste ciclabili, al lavoro e all’ospitalità.

 

Articoli in Sala Libretti

Lista articoli