Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

DALLA REGIONE

Bando Soluzioni innovative 4.0, fino a 50mila euro per ogni pmi

Redazione Web

Rubriche
TeAm
5 ott 2021, 23:18
Imprese e digitalizzazione

Imprese e digitalizzazione

Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde, in linea con il Piano nazionale Transizione 4.0, promuovono, con la terza edizione del Bando Soluzioni Innovative 4.0 (noto anche con la sigla SI 4.0), lo sviluppo di soluzioni, prodotti e/o servizi innovativi focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali I 4.0. Il bando mette a disposizione 1.771.000 euro, l'entità del contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 50.000 euro per impresa.

Obiettivo del bando è sostenere la realizzazione di progetti per la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi 4.0, stimolando la domanda a lungo termine di tali soluzioni e incentivando la collaborazione delle imprese con i soggetti qualificati nel campo dell'utilizzo delle tecnologie.

Verrà riconosciuta particolare rilevanza a progetti che favoriscano lo sviluppo di soluzioni digitali in risposta alla sicurezza sui luoghi di lavoro e a modelli che incentivino progetti di sviluppo produttivo «green driven» orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti o servizi con minori impatti ambientali e sociali. I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese (escluso quelle agricole) che abbiano al loro interno competenze nello sviluppo di tecnologie digitali e presentino un progetto che riguardi almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0 indicate nel bando.

I precedenti

Il sistema Brescia ha già benificiato di questo bando nella precedente edizione del Bando SI4.0: sono state infatti ben cinque le pmi della nostra provincia che hanno ottenuto 50mila euro ciascuna a sostegno dei progetti presentati con il supporto del Csmt. Un esempio di come le ricadute concrete del fondo possano risultare concrete.

Come partecipare

L'apertura della finestra utile alla presentazione delle domande si è avuta il 30 settembre: ci sarà tempo per depositare la propria richiesta fino al 29 ottobre 2021. Per conoscere tutti i requisiti e la documentazione che le aziende sono chiamate a presentare, è possibile consultare direttamente la pagina online dedicata al bando della Regione.

Il futuro è già qui: tutto quello che c’è da sapere su Tecnologia e Ambiente.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in TeAm

Lista articoli