Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'APPUNTAMENTO

Studenti in piazza per la Festa della musica scolastica

Antonio Borrelli

Scuola e Università
Scuola
18 mag 2022, 16:31
L’appuntamento precede la Festa della musica del 25 giugno -  © www.giornaledibrescia.it

L’appuntamento precede la Festa della musica del 25 giugno - © www.giornaledibrescia.it

Non si è fermata neppure durante l’emergenza sanitaria, declinandosi sul web. Ma la musica è fatta per essere creata, suonata e ascoltata dal vivo, così la Festa della Musica di Brescia (la più importante in Italia e una delle principali in Europa) torna in grande stile tra le vie della città per l’ottava edizione in programma sabato 25 giugno.

Ma i motori sono già stati avviati per quella che può essere considerata una vera e propria anteprima. Nell’ambito della manifestazione, per la terza volta nasce infatti una specifica ramificazione con lo sguardo al futuro: la «Festa della Musica delle scuole bresciane». Così sabato prossimo, 21 maggio, musical, recital, danze e live animeranno gli studenti bresciani, dalle elementari agli istituti superiori, che porteranno nelle piazze della città quanto realizzato durante l’anno scolastico.

«Vogliamo mettere in evidenza la ricchezza della scena musicale locale - spiegano gli organizzatori -, non solo i locali, le associazioni, il conservatorio, le accademie, ma anche le scuole stesse. Nell’anno scolastico 2017/2018, ad esempio, sono stati realizzati una dozzina di musical negli istituti superiori, con sbocco finale una o due rappresentazioni davanti agli alunni del proprio istituto, magari di mattina e in giorni lavorativi, con la conseguenza che difficilmente i ragazzi hanno avuto la soddisfazione di esibirsi anche di fronte ai propri familiari. Dal 2023 cercheremo anche di diffondere questa nostra iniziativa a livello nazionale. In qualche modo, vogliamo anche noi fare scuola».

La rassegna, unica nel suo genere in Italia, ha il duplice obiettivo di valorizzare ulteriormente l’attività musicale delle scuole con le stesse modalità della tradizionale Festa della Musica e di contribuire a mettere in evidenza Brescia e il suo fermento musicale. Sarà una prova generale anche per le iniziative analoghe del prossimo anno, anche perché nel 2023, l’anno della capitale della Cultura, la città avrà bisogno di tutte le sue forze ed energie per mostrarsi al Paese e all’Europa.

Articoli in Scuola

Lista articoli