Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

DOPO LA PENSIONE

Cittadinanza onoraria per Ravelli, l'ex preside del Capirola


Scuola e Università
Scuola
12 set 2019, 06:20
Ermelina Ravelli  - © www.giornaledibrescia.it

Ermelina Ravelli - © www.giornaledibrescia.it

Nata ad Artogne, in Valcamonica, poi trasferitasi a Bagnolo, dove tuttora abita, Ermelina Ravelli, ex dirigente scolastica dell’Istituto superiore Capirola, a breve sarà anche cittadina onoraria di Leno. L’ha annunciato, a nome dell’Amministrazione comunale, il vicesindaco Rossella De Pietro, nel corso della festa tenutasi venerdì 30 agosto a Villa Badia.

«Per tutto quello che la preside ha fatto per la nostra comunità, ma anche per quello che (ne sono sicura) continuerà a fare - ha detto il vicesindaco agli oltre 300 invitati -, ad Ermelina Ravelli verrà riconosciuta la cittadinanza onoraria di Leno. Credo sia il minimo che possiamo fare per ringraziarla...».

Per salutare l’oramai ex preside, lo staff di dirigenza ha organizzato una grande festa, alla quale hanno partecipato gli attuali docenti delle tre scuole guidate dalla Ravelli (Leno, Ghedi e Remedello), gli ex docenti, molti dirigenti scolastici del Bresciano, l’ex dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Mario Maviglia, amministratori locali etc etc. Non sono mancati i video che molti studenti hanno voluto dedicare a lei, «la» preside.

Articoli in Scuola

Lista articoli