Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'APPROFONDIMENTO

Sindrome del bambino scosso, se ne parla stasera a Teletutto


Salute e benessere
Medicina
14 gen 2020, 15:41
Neonato che piange - © www.giornaledibrescia.it

Neonato che piange - © www.giornaledibrescia.it

Scuotere con violenza un neonato può provocare gravi danni al suo cervello, disabilità permanente e persino la morte. Si chiama sindrome del bambino scosso, ma oggi i medici preferiscono la definizione Abusive Head Trauma, ossia trauma cranico in conseguenza di un abuso. Colpisce i bimbi piccolissimi, sotto l’anno di età.

«I danni prodotti dallo scuotimento violento non si vedono esternamente. Per capirne l’entità bisogna fare una TAC» ci racconta il dottor Paolo Villani, medico responsabile dell’U.O di Terapia Intensiva Neonatale di Fondazione Poliambulanza.

Ospite questa sera alle 18.20 a Teletutto Racconta Salute con Daniela Affinita. «Anche se non si arriva al coma - dice Villani -, i danni che provoca sono per la maggior parte permanenti e molto seri come cecità e paralisi».

Articoli in Medicina

Lista articoli