Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IN TV

A Obiettivo Salute si parla di tumore al colon

Redazione Web

Salute e benessere
Medicina
20 apr 2022, 10:19
Daniela Affinita conduce Obiettivo Salute - © www.giornaledibrescia.it

Daniela Affinita conduce Obiettivo Salute - © www.giornaledibrescia.it

Il 90% dei tumori del colon retto, il noto «big killer» che ogni anno miete migliaia di vittime, dipende dai cosiddetti fattori di rischio modificabili che, se vogliamo, possiamo modificare, come sentiamo ripetere spesso dagli specialisti, e cioè vita sedentaria, sovrappeso, alcol, fumo e cattiva alimentazione. Tra questi poi c’è anche la mancata partecipazione allo screening di ricerca del sangue occulto nelle feci, prima avvisaglia della malattia, è un’arma formidabile di prevenzione. L’esame è il primo step del percorso di controllo e viene offerto dal Servizio Sanitario Nazionale a tutti i cittadini fra i 50 e i 70 anni. Regione Lombardia offre l’esame fino ai 74 anni e, in caso di positività, dà la possibilità di sottoporsi ad una colonscopia gratuitamente.

«Bisogna informare l’opinione pubblica sulla diagnosi precoce, sull’importanza di rivolgersi al proprio medico di famiglia per riconoscere i sintomi d’allarme» spiega il dott. Maurizio Ronconi, direttore UO Chirurgia Generale Ospedale di Gardone Valtrompia, ospite questa sera alle 20.30, su Teletutto, di «Obiettivo Salute». Con lui anche il dott. Matteo Cavalleri, la dott.ssa Silvia Casiraghi e il dott. Mattia Schieppati. 

La puntata sarà focalizzata sulla prevenzione e il trattamento del tumore del colon retto. Potete partecipare alla trasmissione condotta da Daniela Affinita chiamando il numero verde 800293120 oppure scrivendo al 366.8322742.

Articoli in Medicina

Lista articoli