Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

3 - 4 FEBBRAIO 2018

EVENTI

Meeting Immobiliare, ecco perché le giovani coppie devono venire


Rubriche
Meeting Immobiliare
1 dic 2017, 15:17

Acquistare. Al Meeting un panorama completo delle opportunità

Il Meeting Immobiliare scalda i motori e le giovani coppie sono le benevenute. Sì, perché l'appuntamento del 3 e 4 febbraio a Villa Fenaroli sarà anche una bella occasione per chiedere, porre domande agli esperti su tutto quel che riguarda gli incentivi messi a disposizione per il 2018 proprio per le giovani coppie: dall’acquisto acquisto della prima casa alle ristrutturazioni.

Con il Fondo di garanzia mutuo prima casa - che ha sostituito il vecchio Fondo Casa ossia, un fondo di solidarietà e garanzia, istituito dallo Stato per agevolare con incentivi fiscali mirati - le giovani coppie (e anche le famiglie con un solo genitore) avranno infatti maggiori opportunità. Quali? Vediamole.

Mutuo acquisto e ristrutturazione. Innanzi tutto, va detto che il nuovo Fondo, partito dal 30 settembre 2014, dispone di circa 650 milioni di euro con i quali è possibile offrire garanzie su finanziamenti ipotecari per un ammontare complessivo generato che gli esperti stimano in circa 20 miliardi di euro. La garanzia è concessa nella misura massima del 50% della quota capitale, tempo per tempo in essere sui finanziamenti ipotecari. Il richiedente, però, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo salvo quelli acquistati per successione mortis causa, anche in comunione con altri successori, e in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli. Inoltre, le coppie (o i nuclei familiari monogenitoriali) devono avere una età inferiore ai 35 anni (almeno uno dei membri) e un requisito reddituale conforme.

Dal canto suo, l’immobile ad uso abitativo deve essere sito nel territorio nazionale e non deve rientrare nelle categorie catastali A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi con pregi artistici o storici), oltre a non avere le caratteristiche di lusso.

Fatte salvo queste premesse, le agevolazioni mutuo per la prima casa possono essere richieste per l’acquisto, la ristrutturazione o l’accrescimento dell’efficienza energetica di immobili non di lusso, adibiti ad abitazione principale del soggetto che contrae il mutuo.

Ma come si ottengono queste facilitazioni? La richiesta di accesso al Fondo di garanzia va fatta direttamente alla banca o all’intermediario che aderisce all'iniziativa, presentando la documentazione richiesta. Una volta che la banca o l’intermediario ha provveduto a raccogliere la documentazione, deve inviare online la domanda al Gestore del Fondo per la Casa per usufruire delle agevolazioni. Alla richiesta di attivazione della garanzia del Fondo per i mutui previsti, inviata dalla banca, viene attribuito un numero di protocollo progressivo secondo l’anno, il mese, il giorno, l’ora e il minuto di arrivo della richiesta. Tale numero serve a determinare la precedenza di diritto all’accesso alle agevolazioni in caso di scarsità di fondi.

Entro 15 giorni lavorativi, la banca comunica ai richiedenti l’avvenuta ammissione alla garanzia del Fondo, oppure, nel caso in cui le disponibilità economiche del fondo fossero esaurite, la non ammissibilità. Se l’esito della domanda è positivo, entro 30 giorni lavorativi viene erogato il mutuo e parte la garanzia dello Stato. Si ricorda però che ai fini di concessione del mutuo mediante agevolazioni acquisto prima casa giovani coppie, le banche rimangono libere di poter accettare la domanda e di erogare o meno il mutuo. Se invece la casa è già stata acquistata e si vuole solo ristrutturarla, per tutto il 2018 è stato riconfermato il bonus ristrutturazione 2018, cui si è aggiunto - per chi desidera rifare ad esempio il giardino - il bonus verde. Piccole e sintiche note da approfondire durante il Meeting 2018.

Ci sono tutti i segnali che indicano una ripresa dall’interesse da parte degli acquirenti, ma anche primi e confortanti dati sulle compravendite, come sottolineano anche gli espositori che hanno già dato la loro adesione al Meeting. Ovviamente le iscrizioni da parte di imprese e immobiliari sono aperte, mentre prende corpo la programmazione degli stand nei bellissimi locali di Villa Fenaroli. Chi fosse interessato a partecipare può chiedere informazioni a meeting.immobiliare@numerica.com, oppure allo 030 3740264. Per i visitatori l’ingresso è gratuito.

 

Articoli in Meeting Immobiliare

Lista articoli