Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

NEUROSCIENZE

Micro sudorazione al volante: ecco come Bmw studia le emozioni


Rubriche
Impresa 4.0
27 nov 2017, 14:56
Il test firmato da Thimus e Bmw

Le tecnologie applicate alle neuroscienze hanno aperto una finestra sul nostro cervello, in grado di spiegare come, quando e perché proviamo certe sensazioni. Tutto sta diventando misurabile, anche il piacere che si prova alla guida di un’automobile.

Lo dimostra lo studio fatto dall’azienda bresciano-bolzanina Thimus, fondata nell’agosto 2016 da Mario Ubiali e Andrea Bariselli, che in partnership con Bmw ha studiato da vicino le reazioni fisiche delle persone mentre si trovano al volante. Sulla pista dell’autodromo di Monza piloti di età differente (millennials e baby boomers), alla guida di un Serie 1 e di un I3 della casa di Monaco di Baviera, sono stati scansionati utilizzando complessi device neurologici e biometrici.

Questi sensori hanno permesso di rilevare parametri quali la micro sudorazione e il coinvolgimento emotivo, termometri dell’apprezzamento per ciascuna esperienza di guida.

 

Articoli in Impresa 4.0

Lista articoli