Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Gusto e dintorni

IL CAMBIO

Pasticceria Decca, al forno ci sarà Bonini


Cucina
Gusto e dintorni
27 set 2020, 06:00
Bonini (a sinistra) gestirà l’attività con la compagna - Foto © www.giornaledibrescia.it

Bonini (a sinistra) gestirà l’attività con la compagna - Foto © www.giornaledibrescia.it

Da decenni è il punto di riferimento dei golosi del paese dei castagni ma anche di tanti affezionati che provengono da Brescia e provincia. Si tratta della storica pasticceria Decca, che vede ora l’avvicendamento tra l’attuale titolare Claudio Festa e il giovane castenedolese Luca Bonini.

Un passaggio di testimone che avviene con non poca commozione per Claudio, che aveva scommesso su questa attività trentacinque anni fa, dopo averla rilevata dal fondatore, Luigi Decca, che aveva a sua volta aperto i battenti nel 1978.

«Quando ho intrapreso questa sfida, insieme a mia moglie Raffaella, non avevo una lira! Eravamo così squattrinati - ricorda Claudio con un sorriso - da non poterci nemmeno permettere di cambiare il nome della pasticceria sull’insegna, cha ha continuato così a chiamarsi Decca. Si apriva allora una stagione fatta di grandi sacrifici, di giornate infinite passate a impastare, sfornare biscotti e creare torte. Non esisteva riposo, specialmente prima delle festività, nel periodo dei panettoni e delle colombe. Le soddisfazioni erano però davvero notevoli, le persone apprezzavano il nostro lavoro e questa era per noi la migliore ricompensa. Con il tempo, i clienti sono diventati amici, ed è a loro, oltre che ai miei collaboratori, che va il mio più sentito ringraziamento».

Da ottobre la gestione passerà al 32enne Luca Bonini, che lavorerà insieme alla compagna Arianna. «Sono due ragazzi in gamba, volenterosi e competenti: a loro va il mio miglior augurio», prosegue Claudio. La squadra vincente che ha lavorato in questi anni alla pasticceria, accompagnerà Luca nella sua impresa, che sarà così affiancato da Lucrezia, Terry, un’altra Terry e Carolina.

«Nel solco della tradizione, desidero rassicurare tutti dicendo che manterrò i cavalli di battaglia della pasticceria come ad esempio gli intoccabili cannoncini, le pizzette e il meringozzo. A questi però affiancherò le mie creazioni, rispetto alle quali mi piace sperimentare nei gusti, nelle consistenze e nei colori», racconta Luca, che negli scorsi quattro anni è stato responsabile di pasticceria all’Areadocks, a Brescia. Per il giovane, rilevare Decca è un sogno che si realizza.

Articoli in Gusto e dintorni

Lista articoli