Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Chef per una notte

CHEF PER UNA NOTTE

La ricetta di Vincenzo Regis: Löganega, fasöi e Bud Spencer


Cucina
Chef per una notte
12 gen 2019, 11:26
Vincenzo Regis - Foto  © www.giornaledibrescia.it

Vincenzo Regis - Foto © www.giornaledibrescia.it

Una ricetta ultra bresciana per chi ha fatto della brescianità un mantra. Allora facciamoci accompagnare lungo i procedimenti. «Per preparare Löganega e fasöi mettete in ammollo i borlotti per otto ore, scolate, sciacquate e poi versateli in una padella capiente. Coprite d’acqua fredda e fate bollire. Nel frattempo bevetevi un bel bicchiere di Franciacorta che fa sempre bene Quando l’acqua sarà a temperatura, abbassate la fiamma fino a far sobbollire il tutto e cuocete per 50 minuti circa; salate soltanto a fine cottura, altrimenti le bucce diventeranno dure. Prendete una cipolla e tritatela al coltello, dopodiché versate in padella insieme all’olio (io uso l’olio degli zii di Chiara, non è in commercio, mi spiace per voi!!) e cuocete a fuoco dolce per 6-7 minuti.

Aggiungete poi le löganeghe e lasciate rosolare per 3-4 minuti, mescolando ogni tanto per non far bruciare il fondo. Sfumate con il vino, quando l’alcol sarà evaporato aggiungete rametti di rosmarino e passata di pomodoro, sale e di pepe e lasciate cuocere per 35-40 minuti a fuoco dolce poi scolate i fagioli cotti e uniteli al sugo continuando la cottura per altri 10-15 minuti. Il piatto si abbina perfettamente ad una birra artigianale e ad un film di Bud Spencer e Terence Hill».

 

Grazie a Vincenzo per aver regalato la sua ricetta a Chef per una notte

Articoli in Chef per una notte

Lista articoli