Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

MEGLIO RICORDARLO

Per finire quarantena e isolamento basta il tampone in farmacia

Redazione Web

Italia ed Estero
5 gen 2022, 16:46
Una giovane si sottopone al tampone antigenico in una farmacia bresciana - Foto Ansa/Filippo Venezia © www.giornaledibrescia.it

Una giovane si sottopone al tampone antigenico in una farmacia bresciana - Foto Ansa/Filippo Venezia © www.giornaledibrescia.it

Continua a crescere la domanda di tamponi molecolari e antigenici in tutta la Lombardia e anche in provincia di Brescia, tanto che il sistema di tracciamento è sottoposto a grande pressione e rischia di saltare. Non sono rare le lunghe code e le situazioni di disagio per accedere ai test, nonostante le recenti riorganizzazioni messe in campo da Ats Brescia.Vale la pena ricapitolare quando è necessario fare un tampone molecolare, quando è sufficiente un antigenico, dove farli e quando sono gratuiti.

Anticipiamo subito la risposta alla domanda che molti lettori ci stanno sottoponendo: per uscire dalla quarantena o dall’isolamento è sufficiente un tampone antigenico negativo fatto in farmacia che, se in possesso di prescrizione del medico, può essere eseguito gratuitamente, come disposto a dicembre. Il test negativo genera in automatico il Green pass di guarigione (o fine quarantena). Allo stesso modo, è sufficiente il risultato positivo di un antigenico in farmacia per essere registrato come caso di Covid-19 e far partire tutto l’iter con Ats, senza dover fare un ulteriore molecolare di conferma.

Dunque, tradotto: non è per forza necessario mettersi in coda ai centri tampone, ma in alternativa si può scegliere di trovare la farmacia abilitata più vicina a casa e prenotare un appuntamento, consultando il portale Farmacia aperta. Nelle farmacie ci sono infatti delle fasce orarie riservate, come stabilito insieme a Regione Lombardia, dedicate proprio a coloro che devono sottoporsi al test per uscire dalla quarantena. Grazie al cosiddetto Protocollo Figliuolo, per terminare quarantene e isolamenti il tampone in farmacia non si paga: per sapere quali sono le farmacie che hanno aderito, basta applicare sul portale sopra indicato (vedi immagine qui sotto) il filtro «tamponi rapidi calmierati».

Sul portale di Federfarma si possono selezionare le farmacie dove fare gratis il tampone nei casi consentiti - © www.giornaledibrescia.it

Sono anche a carico del Sistema Sanitario Nazionale e da fare in farmacia i test in caso di fine quarantena o autosorveglianza in seguito a contatto con un positivo (basta presentare la disposizione Ats); alunni e insegnanti in sorveglianza attiva (qui le regole sulla scuola).

Sono diversi ma entrambi validi

Certo, è doveroso ricordare che il tampone molecolare è il «gold standard» internazionale per la diagnosi del Covid-19, dunque l'esame più affidabile in termini di sensibilità e specificità. Gli antigenici rapidi, infatti, presentano una percentuale maggiore di falsi positivi e negativi. Resta comunque il fatto che il Ministero della salute ha disposto che gli antigenici rapidi siano equiparabili ai molecolari, quando serve individuare l'infezione, così come quando si tratta di ritenerla risolta. Per cui, sono sufficienti per essere considerati guariti, chiudere il periodo di isolamento e far partire in automatico l'iter per sbloccare il Green pass.

I tamponi molecolari

Si fanno nei cosiddetti «Punti tampone» di Ats, che sono il Brixia Forum a Brescia, gli ospedali di Gardone Valtrompia, Esine e Edolo, l’area camper di Chiari, zona Sassabanek a Iseo e i parcheggi degli ospedali di Gavardo, Manerbio e Desenzano. Esiste la possibilità di fare test molecolari, a pagamento, anche in strutture private.

Come ricordato più volte in questi giorni, le categorie che devono accedere a questi centri per i test sono:
- sintomatici con appuntamento del medico curante
- positivi che devono fare il test per uscire dall’isolamento (cosa che però si può fare anche in farmacia, come detto sopra)
- persone con appuntamento che rientrano dall’estero, da quei Paesi per i quali è richiesta la quarantena.

È vero che è consentito accedere ai centri anche senza prenotazione, in alcuni casi, ma è sconsigliato ed è da limitare solo a situazioni specifiche e unicamente se in possesso di idonea documentazione. Ad esempio se si hanno sintomi suggestivi (febbre o problemi respiratori) e al tempo stesso il medico non è riuscito a prenotare spazio in agenda, oppure se si è positivi e si vuole uscire dall'isolamento con tampone molecolare (serve essere in possesso della disposizione rilasciata da Ats). I dettagli sono consultabili sul portale di Ats Brescia.

La newsletter del mattino, per iniziare la giornata sapendo che aria tira in città, provincia e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli