Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

LA DECISIONE

Coronavirus, da domenica Lombardia in zona rossa


Italia ed Estero
15 gen 2021, 13:39
Bar in zona rossa - Foto Ansa  © www.giornaledibrescia.it

Bar in zona rossa - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Aumenta in Italia il rischio di «epidemia non controllata», peggiora la situazione generale, mentre l'Rt nazionale, in aumento ormai da 5 settimana, torna a quota 1.09. Sono i dati della bozza del monitoraggio settimanale ministero della Salute-Iss. 

Undici Regioni e Province autonome sono a rischio alto (contro 12 della scorsa settimana), 10 a rischio moderato (di cui 4 in probabile peggioramento nelle prossime settimane) e nessuna a rischio basso. L'Rt è maggiore di 1,25 in Lombardia e a Bolzano.

Per approfondire

In Veneto la maggiore incidenza dell'epidemia. Terapie intensive ancora sopra la soglia del30%. Impossibile ripristinare il tracciamento, l'indicazione è di mantenere le misure di mitigazione del virus per non rischiare un nuovo aumento rapido dei casi.

Lombardia, Sicilia e Provincia autonoma di Bolzano in zona rossa. Il ministro Speranza, si apprende dal ministero della Salute, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica.

Nove Regioni passano in area arancione: sono le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D'Aosta. Restano in area arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto. Lo prevede la nuova ordinanza che il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà nelle prossime ore e che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio. 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli