Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

EMERGENZA

Conte annuncia nuovo decreto: «Io resto a casa in tutta Italia»

Redazione Web

Italia ed Estero
10 mar 2020, 07:22
CONTE: "RESTIAMO A CASA"

«La decisione giusta oggi, è quella di restare a casa. Il nostro futuro è nelle nostre mani. Ed è per questo che le misure fino ad ora adottate in Lombardia sono estese a tutto il territorio nazionale».

Con queste parole il premier Giuseppe Conte ha annunciato in diretta da Palazzo Chigi la decisione assunta. «Sto per firmare un nuovo decreto che si può sintetizzare con queste parole - ha detto Conte - "Restare a casa"». 

«Ci sarà un'Italia zona protetta, così da evitare su tutto il territorio della penisola gli spostamenti» ha spiegato il presidente del Consiglio. 

«I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti». 

«Non possiamo consentire che proseguano le gare del campionato di calcio, dispiace dirlo, ma i tifosi devono prenderne atto. Dovranno rimanere chiuse le palestre per lo svolgimento di attività sportive» ha aggiunto Conte.

Le regole sono quelle che ormai ben conosciamo ma è meglio ricordarle:

Il dpcm che entra oggi in vigore prevede divieto d'assembramento; spostamenti solo per lavoro, salute o necessità stringenti con autocertificazione; chiusura delle scuole fino al 3 aprile; stop agli eventi sportivi. Nessuna chiusura invece dei supermercati e approvvigionamenti garantiti: presi d'assalto però nella notte i punti vendita h24.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli