Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

L'INDAGINE

Caso Fontana, trovati alla Dama i 25mila camici mancanti

Redazione Web

Italia ed Estero
29 lug 2020, 14:49
Attilio Fontana, governatore della Lombardia - Foto Ansa/Matteo Corner

Attilio Fontana, governatore della Lombardia - Foto Ansa/Matteo Corner

Dai primi riscontri della Gdf è completa la partita di circa 25 mila camici, ieri sequestrati alla Dama spa, l'azienda di cui è amministratore delegato Andrea Dini, cognato del governatore della Lombardia Attilio Fontana, entrambi tra gli indagati dalla Procura di Milano per frode in pubblica fornitura.

I camici, ora custoditi come corpo del reato in un magazzino nella disponibilità dell'autorità giudiziaria, costituiscono il lotto non consegnato della fornitura ad Aria, centrale d'acquisto della Regione Lombardia, di 75 mila pezzi che l'azienda che detiene il marchio Paul&Shark, ha trasformato in corso d'opera in donazione per rimediare al pasticcio venuto a galla per via del conflitto di interessi.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli