Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

LONDRA

Beve 2 bottiglie di vino e 5 birre: pilota fermato al decollo


Italia ed Estero
2 nov 2018, 15:13
Un aereo in volo (archivio) - © www.giornaledibrescia.it

Un aereo in volo (archivio) - © www.giornaledibrescia.it

Aveva bevuto 2 bottiglie di vino e 5 lattine di birra nell'arco di 6 ore, la sera prima del volo. Un pilota di una delle due compagnie di bandiera giapponesi, la Japan Airlines (Jal), è stato arrestato all'aeroporto di Londra Heathrow per aver superato di 10 volte il livello di alcool consentito dagli standard inglesi. Ad accorgersene è stato un autista che lo portava all'aeroporto: aveva fiutato un'eccessiva presenza di alcool nell'alito del pilota e per questo aveva deciso di avvertire le autorità aeroportuali.

Dopo un test alcolemico il 42 enne dipendente della compagnia aerea è stato messo in stato di fermo. Il volo Jal 44 che doveva partire alle 19 alla volta di Tokyo ha subìto un ritardo di 1 ora e 10 minuti, potendo impiegare solo due piloti, anziché i tre a bordo che il regolamento prevede di norma per le tratte superiori alle 12 ore. Il ministero dei Trasporti giapponese ha emesso una direttiva esortando i vettori a prendere misure adeguate sulla condotta dei propri dipendenti, e riferire al governo entro le fine del mese.

A seguito dell'incidente la Jal ha deciso di aumentare a 24 ore prima del volo il divieto di consumar alcol, dalle precedenti 12 ore. La scorsa settimana, la All Nippon Airways (Ana) si era dovuta scusare per il ritardo causato a 5 voli in partenza dall'isola di Okinawa, dopo che un pilota aveva marcato visita all'ultimo momento, per via di una pesante ubriacatura andata avanti fino alle 10 di sera, non riuscendo a presentarsi in condizioni adeguate, davanti alla cloche, per il volo delle 8:10 del mattino. Per il bene e la fortuna dei passeggeri.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli