Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

L'INTESA

Accordo Italia Viva-Azione, Renzi: «Lascio sia Calenda a guidare la campagna»

Redazione Web

Italia ed Estero
11 ago 2022, 14:28
Renzi e Calenda nel 2016, all'epoca premier e ministro dello Sviluppo economico - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Renzi e Calenda nel 2016, all'epoca premier e ministro dello Sviluppo economico - Foto Ansa © www.giornaledibrescia.it

Il nuovo soggetto politico nasce con annunci via social. Quelli con i quali, chi via Facebook, chi via Twitter, hanno salutato l'intesa tra Azione e Italia Viva i due leader, rispettivamente Carlo Calenda e Matteo Renzi. Proprio quest'ultimo ha annunciato di aver preferito che fosse il suo ministro dello Sviluppo Economico a guidare la sfida elettorale.

«Lascio volentieri che sia Carlo Calenda a guidare la campagna. Talvolta abbiamo discusso, lo sapete, ma i punti che ci uniscono sono molti di più di quelli che ci dividono. Chi ci crede deve fare di tutto per unire, non per dividere. E io ci credo. Per questo faccio il primo passo con il sorriso: perché so che sarete in tanti a camminare con noi» ha scritto su Facebook Renzi.

«Io faccio politica da tanti anni e ho avuto l'onore di servire ai livelli apicali la mia città, il mio Paese, la mia comunità. Ho imparato che bisogna sempre essere ambiziosi, puntare in alto, non sognare in piccolo. Ma ci sono dei momenti in cui le ambizioni personali lasciano il passo ai sogni collettivi. Servono gli assist per fare i gol».

Una scelta per la quale Calenda non ha mancato di esprimere gratitudine per la generosità dimostrata: «Nasce oggi per la prima volta un'alternativa seria e pragmatica al bipopulismo di destra e di sinistra che ha devastato questo Paese e sfiduciato Draghi. Ringrazio Matteo Renzi per la generosità. Adesso insieme Italia Viva e Azione per l'Italia sul serio» ha twitter il leader di Azione.

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli