Italia e Estero

Caracas chiede indagini a Bogotà sui complotti dell'opposizione

epa11309288 Venezuela's Attorney General Tarek William Saab speaks at a press conference in Caracas, Venezuela, 29 April 2024. William Saab linked oppositionists Leopoldo Lopez, Julio Borges, Carlos Vecchio - all three in exile - and Carlos Ocariz to 'a political conspiracy' linked to the oil company 'Pdvsa-Cripto' corruption scheme, whose investigation - which began in March 2023 - revealed the involvement of former Petroleum Minister Tareck El Aissami, now detained. EPA/MIGUEL GUTIERREZ
epa11309288 Venezuela's Attorney General Tarek William Saab speaks at a press conference in Caracas, Venezuela, 29 April 2024. William Saab linked oppositionists Leopoldo Lopez, Julio Borges, Carlos Vecchio - all three in exile - and Carlos Ocariz to 'a political conspiracy' linked to the oil company 'Pdvsa-Cripto' corruption scheme, whose investigation - which began in March 2023 - revealed the involvement of former Petroleum Minister Tareck El Aissami, now detained. EPA/MIGUEL GUTIERREZ
AA

CARACAS, 08 LUG - Caracas ha chiesto la collaborazione della Procura generale di Bogotà per indagare sui presunti piani di destabilizzazione della destra venezuelana attraverso l'organizzazione criminale colombiana dedita al narcotraffico, composta da paramilitari, Autodefensas conquistadoras de la Sierra Nevada. L'organizzazione alcuni giorni fa aveva reso noto di essere stata contattata dall'opposizione venezuelana per attacchi al servizio elettrico, per uccidere il candidato presidente Nicolás Maduro e sabotare le elezioni presidenziali del 28 luglio. Il procuratore Tarek William Saab ha presentato un video in cui il gruppo ha reso pubblica la presunta richiesta della destra venezuelana, sottolineando che il gruppo paramilitare si è rifiutato di partecipare. Saab ha inoltre riferito di aver saputo che il contatto è avvenuto in un ristorante due mesi fa in Colombia.

Riproduzione riservata © Giornale di Brescia

Argomenti