Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LAGO DI GARDA

Turismo sul Benaco, la carica dei piccoli centri


Garda
9 ago 2018, 06:30
Bagnanti davanti al lago a Manerba - © www.giornaledibrescia.it

Bagnanti davanti al lago a Manerba - © www.giornaledibrescia.it

Al di là dei «fuoriclasse», il basso lago di Garda è terra di paesi piccoli, ma dai grandi numeri. E così, sul «ring» delle presenze turistiche, i colossi non vincono per ko, anzi. La fotografia è relativa al 2017: per i risultati dei flussi turistici 2018, che le prime proiezioni danno leggermente in flessione rispetto all’anno precedente per lo più a causa di una più serena situazione internazionale, bisognerà naturalmente aspettare la fine della bella stagione, l’analisi dei dati e la loro trasmissione.

Intanto, però, si guarda indietro. E il 2017 è stato un anno meraviglioso. Meraviglioso per i fuoriclasse, Sirmione in testa, che ha sfiorato il milione e 360mila presenze, ma anche per i centri più piccoli, che hanno registrato numeri a dir poco sorprendenti. È il caso di San Felice del Benaco, ad esempio, che ha sfondato il tetto delle 700mila presenze.

 

Tutti i dettagli e la mappa dei Comuni gardesani più turistici sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, giovedì 9 agosto, scaricabile anche da qui

Articoli in Garda

Lista articoli