Garda

Sirmione, uccide la madre a calci e pugni: fermato il figlio 45enne

Dramma familiare a Lugana: Nerina Fontana, 72 anni, è morta nella notte in ospedale dopo il violento pestaggio
  • A Lugana di Sirmione il brutale episodio di violenza contro la madre
  • A Lugana di Sirmione il brutale episodio di violenza contro la madre
  • I rilievi dei carabinieri dopo il tentato omicidio - Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it
  • A Lugana di Sirmione il brutale episodio di violenza contro la madre
  • A Lugana di Sirmione il brutale episodio di violenza contro la madre
  • A Lugana di Sirmione il brutale episodio di violenza contro la madre
  • A Lugana di Sirmione il brutale episodio di violenza contro la madre

È morta nella notte Nerina Fontana, la donna di 72 anni colpita con calci e pugni dal figlio 45enne Ruben Andreoli dopo un litigio in casa a Sirmione. Nell’appartamento di Lugana, oltre a madre e figlio, viveva anche la compagna dell’uomo, una donna di origini ucraine che ha assistito alla brutale aggressione. Nerina Fontana è morta in Poliambulanza venti minuti dopo mezzanotte, dove era stata trasportata in condizioni disperate. Il figlio è stato arrestato dai carabinieri. Basta uno sguardo all

Registrati gratuitamente
Questo è un articolo GDB+. Accedi o registrati per continuare a leggerlo. È facile e veloce.