Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL CASO

Francesca, violentata e uccisa a pugni: a febbraio il processo


Garda
14 dic 2020, 12:57
Francesca Fantoni - Foto © www.giornaledibrescia.it

Francesca Fantoni - Foto © www.giornaledibrescia.it

Inizierà il prossimo 3 febbraio davanti alla Corte d’Assise di Brescia il processo a carico di Andrea Pavarini, il 32enne accusato dell’omicidio di Francesca Fantoni, la 39enne, affetta da un ritardo cognitivo, violentata, uccisa a calci e pugni e poi abbandonata dietro ad un cespuglio nel parco pubblico di Bedizzole, a fine gennaio scorso.

Il consulente della Procura ha stabilito che Pavarini è capace di intendere e volere, mentre il consulente della difesa aveva stabilito l’opposto spiegando che il giovane era affetto da gravi patologie psichiatriche.

Il gip il 10 agosto scorso aveva dato parere favorevole alla richiesta della difesa di effettuare una risonanza magnetica al cervello e un elettroencefalogramma sull’indagato, ma ad oggi questi esami non sono ancora stati effettuati.

Articoli in Garda

Lista articoli