Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL PIANO

Commercio e turismo: con il Pnrr il futuro è rosa

Flavio Archetti

Economia
8 apr 2022, 15:21
Le risorse ministeriali riservate alle imprese «rosa» ammontano a 200 milioni - © www.giornaledibrescia.it

Le risorse ministeriali riservate alle imprese «rosa» ammontano a 200 milioni - © www.giornaledibrescia.it

L’impresa femminile è una parte sempre più rilevante dell’economia bresciana e lombarda, soprattutto nei settori del commercio e del turismo. Nella nostra provincia le imprese governate da donne sono 24.316 su un totale di circa 120.000 (il 20,5%), mentre nell’intera regione si arriva a 160.522 su circa 800.000 (19,6%).

L’intraprendenza lavorativa delle donne è una risorsa che ha margini di crescita - nel bresciano l’incremento tra 2020 e 2021 è stato dell’1,9%, in Lombardia dell’1,6% - e può contribuire ancora di più al benessere della nostra società. Come tutto il sistema economico però anche le imprese in «rosa» si trovano di fronte a incertezze e difficoltà, tra necessità di digitalizzare il lavoro, difficoltà di accesso al credito per gli investimenti e costi crescenti di gestione.

L’arrivo dei fondi europei del Pnrr e le risorse ministeriali che costituiranno il Fondo impresa femminile, di circa 200 milioni di euro, sono quindi un’occasione da non sottovalutare. Una delle «bussole» per orientarsi nel mare agitato degli affari e farsi un’idea chiara delle opportunità che si presenteranno, le Pmi e le start-up bresciane possono trovarla nel progetto «Pnrr: il futuro è rosa. La primavera dell'impresa donna», organizzato da Confesercenti della Lombardia orientale e da Impresa donna.

Il punto

I due sodalizi hanno allestito un ricco programma di iniziative per sostenere e consolidare le imprese femminili già esistenti, ma anche per accompagnare le donne che intendono avviare una nuova attività o l’hanno appena fatto.

Il primo incontro è in calendario per lunedì 11 aprile alle 10 alla Fiera di Brescia in occasione di Cosmodonna, l’evento fieristico dedicato alle donne, dove Barbara Quaresmini e Serena Schiavo - rispettivamente presidenti di Confesercenti della Lombardia orientale e di Impresa donna della provincia di Brescia – dialogheranno con quattro imprenditrici. L’evento sarà seguibile anche in streaming sul sito www.cosmodonna.it/streaming/.

A questo primo incontro ne seguiranno cinque online, al via il 13 aprile alle 14.30 con «Credito e finanza per l’imprenditoria femminile: dagli strumenti di accesso al credito di Confesercenti alle risorse del Pnrr». Gli altri, sempre dalle 14.30, sono in programma giovedì 14 aprile (Contributi a fondo perduto per start up), mercoledì 20 aprile (consigli per vendere e promuoversi usando i social), mercoledì 27 aprile (nozioni base sull'apertura di un’attività imprenditoriale) e mercoledì 4 maggio (come creare un progetto solido per una nuova attività).

Tutte le informazioni per i cinque appuntamenti internet sono reperibili al sito www.comservizi.it nell’area dedicata. Il progetto è completato da due visite in azienda. La prima giovedì 28 aprile, dalle 18 alle 19, al San Francesco camping village di Desenzano del Garda, la seconda martedì 10 maggio, dalle 13 alle 14, al negozio È Moda di via Triumplina, a Brescia. Come spiegato dal presidente Quaresmini, affiancata dal direttore Stefano Boni, «gli incontri del progetto sono lezioni, utili per ampliare la cultura d’impresa, crescere dal punto di vista professionale, conoscere realtà imprenditoriali affermate, e orientarsi per cogliere la opportunità offerte da bandi e agevolazioni».

Articoli in Economia

Lista articoli