Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'OPERAZIONE

Acciai inox: Mariotti rileva il Plates Centre di Castelleone


Economia
25 giu 2022, 15:37
Plates Service Centre è stato acquisito dal gruppo Mariotti - © www.giornaledibrescia.it

Plates Service Centre è stato acquisito dal gruppo Mariotti - © www.giornaledibrescia.it

Completare l’offerta della gamma prodotti e consolidare una leadership di mercato nel settore dell’acciaio inossidabile conquistata in oltre cinquant’anni di storia. È questa la strategia alla base dell’acquisizione da parte del Gruppo Mariotti di Pontevico della Plates Service Centre di Castelleone, in provincia di Cremona, ramo d’azienda della multinazionale finlandese dell’acciaio Outokumpu.

Il centro di Castelleone è un fiore all’occhiello per quanto riguarda la vendita di lamiere da quarto e nel taglio termico al plasma meccanico. La divisione è un importante centro di approvvigionamento di lamiere per il mercato italiano, con impianti e struttura di ultima generazione, materiali duplex e super duplex di cui la finlandese Outokumpu ha conquistato la leadership nel mercato nel nord Europa; acciai inox destinati alla produzione di impianti chimici, enologici, al settore farmaceutico ed alimentare oltre all’oil & gas.

Il passaggio comporterà anche un importante salto in termini di business: dalle attuali 33mila tonnellate di lamiera tagliata e trasformata si supereranno le 40mila tonnellate.

La collaborazione. «L’acquisizione del centro Plates mette il sigillo ad una proficua collaborazione con Outokumpu iniziata già negli anni Ottanta - spiega l’ad Marco Mariotti -. Per noi si tratta di ampliare la presenza sul mercato con prodotti innovativi, acciai inossidabili ad alte prestazioni per utilizzo tecnologico ed avanzato per la costruzione di impianti nei settori strategici dell’industria italiana, come l’oil&gas, l’industria chimica e farmaceutica, l’industria alimentare ed enologica.

Le competenze tecniche del personale, i materiali speciali venduti, gli impianti di ultima generazione e ad alta capacità produttiva, oltre alla storia del centro servizi plates di Outokumpu, rappresentano per noi un ottimo punto di partenza per la strategia di sviluppo nel futuro».

Il gruppo bresciano

Fondato da Giuliano Mariotti nel 1968 come centro di finitura superficiale dei laminati piani in acciaio inox, oggi il gruppo Mariotti - guidato attraverso la capogruppo Ten dai tre fratelli Marco, Giada e Luca (la terza generazione è assicurata da 7 nipoti) - è una delle prime realtà in Italia specializzate nella lavorazione degli acciai inossidabili (rilucidatura, spazzolatura, etc.). Il gruppo è composto da tre centri di servizio (con la nuova acquisizione diventano quattro) specializzati nella lavorazione e vendita di laminati piani in acciaio inossidabile.

Leader del gruppo è Sidermariotti di Pontevico, specializzata nella produzione di nastri e lamiere in acciaio inox; la DiPo, con sede a Pontevico, è invece la divisione che si occupa della produzione di dischi in acciaio inox; infine c’è la Dimar di Gravellona Toce (provincia di Verbania), divisione dischi e nastri di precisione, localizzata nel distretto industriale del Verbano Cusio Ossola. I

n totale il gruppo nel 2021 ha fatturato 100 milioni di euro con 33mila tonnellate di venduto. Il gruppo bresciano è stato assistito nell’operazione da Kon quale advisor finanziario. Bfl Studio legale per gli aspetti di natura giuridica, Gdc Corporate Tax per i profili fiscali e Intesa Sanpaolo in qualità di financial advisor. Raffaello Castagna ha curato gli aspetti giuslavoristici.

Storie e notizie di aziende, startup, imprese, ma anche di lavoro e opportunità di impiego a Brescia e dintorni.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Economia

Lista articoli