L’8 giugno a Brescia torna la Festa dell’Opera: protagonista la «Madama Butterfly»

Sara Polotti
L’iniziativa, promossa da Fondazione del Teatro Grande con il sostegno del Comune di Brescia e del Ministero della Cultura, porta in luoghi insoliti il melodramma: oltre 50 gli eventi gratuiti in città
Festa dell'Opera il 7 e 8 giugno
AA

Sabato 8 giugno: è questo il giorno in cui la lirica invaderà gli spazi di tutta la città. Anche per il 2024 torna infatti la Festa dell’Opera promossa da Fondazione del Teatro Grande con il sostegno del Comune di Brescia e del Ministero della Cultura, che porta all’esterno e in luoghi insoliti il melodramma, avvicinandolo al pubblico compiendo un atto di gentile guerriglia lirica. Quest’anno centrale sarà la «Madama Butterfly» di Giacomo Puccini, in occasione del 120° anniversario dalla fortunata rappresentazione al Teatro Grande nel 1904. Anche per questo motivo, la Festa è stata riconosciuta dal Ministero della Cultura come uno dei «Progetti Speciali per gli anniversari pucciniani».

Il programma

Sono oltre 50 gli eventi gratuiti e liberi che si terranno a Brescia e che saranno preceduti da un’anteprima: venerdì 7 giugno alle 10.30 la Rsa Casa di Industria sarà il palco di un recital dedicato agli ospiti della struttura, mentre alle 15 Palazzo Fenaroli Avogadro (oggi Bettoni Cazzago, in via Marsala) ospiterà «Puccini a Palazzo». Alle 17.45 al Ridotto del Grande si terrà «Pazzi per l’Opera», mentre alle 18 è previsto un appuntamento per famiglie, «La valigia di Puccini». Le «Suggestioni dai cortili» si terranno alle 18 e alle 19.30 presso la caserma della Guardia di Finanzia in Contrada del Carmine, mentre alle 21 sarà la «Messa di Gloria» di Puccini a chiudere l’anteprima, presso la Chiesa di Santa Maria del Carmine, dove il Maestro Aram Khacheh dirigerà l’Orchestra del Bazzini Consort, mentre il Maestro Federico Mantovani sarà alla guida del Coro Polifonico Cremonese.

La sveglia di sabato 8 giugno sarà da puntare prima dell’alba: il primo appuntamento sarà infatti quello con «Arie di luce» alle 5.15 alla Torre Mirabella in Castello. Nel corso della giornata si susseguiranno moltissimi eventi disseminati in tutta la città (il programma completo è su www.festadellopera.it) e ci sarà anche una prima dedicata al pubblico più giovane: quella di «Robinson», nuovo allestimento commissionato dalla Fondazione del Teatro Grande per l’opera di Carlo Boccadoro, alle 11 in Sala Grande (con posti solo in platea).

Non mancheranno i classici appuntamenti: quello con l’opera in filodiffusione in metropolitana, con l’Operacar, con Opera Jukebox… E in collaborazione con BiciBrescia, Brescia Mobilità e FIAB Brescia si potrà partecipare a «Opera bici», tour in bicicletta tra le vie della città in compagnia dei cantanti della Festa.

Chiuderà la giornata, alle 23.45 presso il Tempio Capitolino, il «Gran finale al Tempio». L’Orchestra Bazzini Consort diretta dal Maestro Alberto Zanardi,accompagnerà le voci dei cantanti e delle cantanti che si sono esibiti nella Festa dell’Opera in un programma che, di nuovo, renderà omaggio a Puccini.

Riproduzione riservata © Giornale di Brescia

Icona Newsletter

@I bresciani siamo noi

Brescia la forte, Brescia la ferrea: volti, persone e storie nella Leonessa d’Italia.