Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

Violenza alle donne, nel Bresciano 400 casi l'anno


Brescia e Hinterland
24 nov 2014, 16:14
Domani, martedì, si celebrerà la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Una ricorrenza per serrare i ranghi e combattere un fenomeno che, però, non si arresta.
 
Secondo i dati di Casa delle Donne, Centro AntiViolenza del Bresciano, dalle 201 segnalazioni del 2009 si è passati alle 370 dei giorni scorsi. Con un incremento rispetto al 2013 che dovrebbe attestarsi sul 10%. Quattrocento casi. Almeno uno al giorno. Come quello di Marta - nome di fantasia - vittima per anni del marito carnefice (leggi la sua storia nell’edizione digitale del Giornale di Brescia di oggi, lunedì 24 novembre). 
 
Ma il 2014 nero delle violenze è stato, in parallelo, «un anno straordinario per la nostra città». Lo spiega la presidente Piera Stretti, riferendosi al protocollo siglato in primavera dal Comune, con Prefettura, Procura, Asl, ospedali e altri soggetti che operano in ambito giuridico, sociale e sanitario.
 
Il documento ha dato vita ad un’articolata rete territoriale che, attraverso un progetto finanziato dalla Regione, metterà in campo una serie di iniziative concrete, come il sostegno legale gratuito e il numero unico per le emergenze. Inoltre la Casa delle Donne sta lavorando per sistemare un nuovo appartamento, nella sede di via San Faustino.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli