Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

PATRIMONIO

Una fondazione per salvare villa Trainini, «gioiello d’arte»


Brescia e Hinterland
26 gen 2021, 06:00
Villa Trainini sorge nel cuore di Mompiano vecchia, circondata da un brolo di frutta e fiori - © www.giornaledibrescia.it

Villa Trainini sorge nel cuore di Mompiano vecchia, circondata da un brolo di frutta e fiori - © www.giornaledibrescia.it

«Un appello agli enti, alle istituzioni, ai privati sensibili». È quello che Gianluigi Trainini, figlio di Vittorio  (1888- 1969), l’ultimo grande freschista bresciano a cui si devono decine di cicli pittorici nelle chiese della provincia lancia per salvare l'abitazione di Mompiano che fu del padre, al fine di farne una casa-museo. L'immobile è considerato un autentico gioiello, specie per il grande valore storico-artistico di quanto è custodito nell'archivio, centinaia di dipinti, bozzetti, cartoni e libri.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli