Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LA SENTENZA

Uccise il ladro a Serle, condannato a 9 anni e 4 mesi


Brescia e Hinterland
13 dic 2017, 19:16

La Corte d’Assise di Brescia ha condannato a  9 anni e 4 mesi per omicidio volontario Mirco Franzoni, il 33enne che la sera del 14 dicembre 2013 a Serle, nel Bresciano, uccise in strada con un colpo di fucile ravvicinato il ladro di origine albanese Eduard Ndoj, che era entrato nell’abitazione del fratello.

Franzoni è stato condannato anche al risarcimento di 50mila euro per ogni genitore della vittima è di 25mila euro di provvisionale immediatamente esecutiva nei confronti del fratello. Proprio i congiunti della vittima, costituitisi parte civile, sono stati colpiti quest'oggi da un foglio di via in base al quale non potranno mettere piede a Brescia per i prossimi tre anni.

L'accusa aveva chiesto per Franzoni la condanna a 16 anni di reclusione. Una condanna era stata invocata anche dall'avvocato di parte civile, Alessia Brignoli, che rappresenta i familiari della vittima. Nella sua arringa aveva detto: «Non vogliamo omertà e neppure vendetta, ma solo giustizia».

Di avviso decisamente opposto era stata la difesa: l’avvocato Gianfranco Abate, legale di Franzoni, aveva invocato per il suo assistito l’assoluzione perchè il fatto non sussiste. «E’ stata una disgrazia accidentale, nessuna volontarietà nel gesto».

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli