Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

ATLETICA

Trenta maratone in trenta giorni: la sfida del bresciano Giancarlo Magli

Federico Bernardelli Curuz

Brescia e Hinterland
15 nov 2022, 17:31
Il 53enne bresciano Giancarlo Magli - Foto © www.giornaledibrescia.it

Il 53enne bresciano Giancarlo Magli - Foto © www.giornaledibrescia.it

Correre trenta maratone in trenta giorni consecutivi. Oltre milleduecentosessanta chilometri in poco meno di un mese. È questa la titanica sfida che il maratoneta 53enne bresciano Giancarlo Magli tenterà di portare a termine ad inizio 2023. Una sfida con se stesso e, al tempo stesso, un’occasione per rilanciare un tema importante, quello della salvaguardia ambientale.

«A febbraio del prossimo anno - racconta - mi cimenterò in questa prova che vuole esprimere il mio amore per questo sport e questa disciplina e al tempo stesso servirà a veicolare un messaggio rivolto alla riduzione dell’utilizzo della plastica, per un mondo che sia sempre più plastic free». 

Giancarlo Magli, istruttore Fidal di atletica e massoterapista residente a Botticino, ha ben chiari gli obiettivi. «Sto lavorando per organizzare questa prova che mi piacerebbe moltissimo poter svolgere al Parco delle Cave – prosegue -. Sarà una bella sfida, ma al tempo stesso non mi spaventa. Nel processo di avvicinamento al record farò dei lunghissimi allenamenti per abituare il corpo alle lunghe distanze, che mi terranno impegnato tre volte a settimana».

Una preparazione, quella impostata da Magli, favorita da un processo di allenamento che prosegue incessantemente da ormai 32 anni: «La mia giornata inizia sempre con 25 chilometri di corsa. È un’abitudine alla quale difficilmente rinuncio – racconta -. La corsa è una passione che mi ha travolto e che ho provato a trasmettere a figlie ed amici. Questa nuova sfida, compiere 30 maratone in 30 giorni, sarà entusiasmante. Non vedo l’ora che inizi. Non importerà il ritmo, conterà portare a termine la missione, che racchiude un messaggio etico legato all’ecologia e all’ambiente che mi piacerebbe raggiungesse più persone possibile». Appuntamento allora al 2023.

Brescia la forte, Brescia la ferrea: volti, persone e storie nella Leonessa d’Italia.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli